Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Pulizia delle periferie, super lavoro Rap da Falsomiele all'Arenella | VIDEO

L'azienda, impegnata a recuperare l'arretrato, è anche intervenuta per rimuovere gli ingombranti abbandonati. Norata: "Sui rifiuti non si fa politica". Figuccia: "A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca".

 

Vigilia di Ferragosto in piena attività per la Rap, impegnata a recuperare l'arretrato che si è accumulato in alcune periferie ed a rimuovere le discariche abusive di ingombranti. E' il caso di via dell'Airone, a Falsomiele, dove è stato necessario l'impiego di due camion con gru per raccogliere i rifiuti abbandonati per strada. 

Già stanotte, la Rap ha concluso la pulizia in via Sacco e Vanzetti, via Spoto, via Di Vittorio, via Di Pasquale, nella bretella laterale di viale Regione Siciliana (da via Albiri a via Villagrazia), via Largo Entella, via Orsa Minore, piazza Tonnara Bordonaro. Sono invece in corso gli interventi in via Troina, via Sagittario, via Li Puma. Stanotte si azzererà il pregresso con la pulizia di via Altofonte alta (tratto Malpasso - Mt50) e via Favier. Venerdì, subito dopo Ferragosto, in programma interventi in via Paruta, via Galletti e nella bretella laterale di viale Regione Sicilia (altezza Parco dei Principi).

"Stiamo lavorando per mantenere il più possibile pulita e decorosa la nostra città" ha fatto sapere l'amministratore unico della Rap, Giuseppe Norata, che ha ringraziato i suoi uomini e ha ribadito un concetto a lui caro: "Sui rifiuti non si deve fare politica...".

Un riferimento neanche tanto velato a Sabrina Figuccia, consigliere dell'Udc, che ieri ha trovato chiusi i cancelli della discarica di Bellolampo, dove si era recata per una visita ispettiva. "Norata lo aveva già annunciato, ma al di là delle presunte ragioni di carattere tecnico viene da chiedersi il perché di un simile diniego di fronte ad un palese diritto, nonché preciso dovere di un consigliere comunale nell'esercizio delle proprie funzioni". Così l'inquilina di Sala delle Lapidi, secondo cui attorno alla discarica di Bellolampo aleggiano "ombre e scheletri".

"Lo stesso sindaco Orlando, seppur in giovanissima età, - ha concluso Figuccia - usava ripetere la frase 'il sospetto è l'anticamera della verità' e sullo stesso binario si muoveva il suo 'grande amico' Giulio Andreotti quando affermava che 'a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca'".

Potrebbe Interessarti

  • Palermo, Ficarra innamorato vero: "Mi sono abbonato subito, non me ne frega nulla della serie" | VIDEO

  • Gettano rifiuti fuori orario ma sbuca il vicesindaco (anche all'una di notte), multe a gogò | VIDEO

  • I rapinatori di Brancaccio e gli assalti in banca con il taglierino | VIDEO

  • Incendio a Trabia: "I giochi di fuoco si potevano trasformare in una tragedia" | VIDEO

Torna su
PalermoToday è in caricamento