Dossier Mef, la protesta dei dipendenti del Comune: "A rischio 3 mila famiglie" | VIDEO

Precari in sit in davanti a Palazzo delle Aquile per chiedere risposte sul loro futuro. A organizzare la manifestazione i sindacati Fp-Cgil, Csa Ral e Uil Fpl. A piazza Pretoria anche gli edili del Coime. "Dietro numeri e parametri contabili, c'è la vita reale di uomini e donne"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Nel giorno dell'audizione del sindaco Leoluca Orlando in Consiglio comunale sui rilievi mossi dal Mef, sit in dei dipendenti comunali davanti a Palazzo delle Aquile. A organizzarlo i sindacati Fp-Cgil, Csa Ral e Uil Fpl, che lanciano l'allarme precari: "A rischio - dicono - ci sono 3 mila famiglie". In piazza anche i dipendenti del Coime. 

Dossier Mef, Orlando attacca gli ispettori: "Clima terroristico contro il Comune“

"Dobbiamo constatare constatare - scrivono i sindacalisti Lillo Sanfratello della Cgil, Ilioneo Martinez e Totò Sampino della Uil, e Nicola Scaglione del Csa - che la questione della verifica contabile del Mef al Comune di Palermo, rischia di generare danni irreversibili, sia sui servizi resi ai cittadini, ma soprattutto sul futuro di tutti i dipendenti comunali".

Per i sindacati non si possono mettere in discussione diritti acquisiti dopo anni di lotta. "Non volendo commentare le scelte tecniche del Ragioniere Generale dello Stato - aggiungono i tre sindacalisti - l'assoluta mancanza di sensibilità dei tecnici della ragioneria generale dello Stato verso la città di Palermo. Al di là dei numeri e del rispetto di alcuni parametri contabili, la questione attiene alla vita concreta e reale di uomini e donne che hanno fondato la loro esistenza nella società su un lavoro, anche precario, che ha garantito fino ad oggi i servizi alla città, oltre alla tenuta sociale della comunità palermitana".

Per quanto riguarda il Coime, i sindacati degli edili Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil hanno chiesto al sindaco Orlando e ai capigruppo di essere ricevuti prima della seduta d'Aula di oggi. "Risulta incomprensibile e inaccettabile che il Mef consideri eccedenti i lavoratori del Coime e ritenga anomala l’applicazione del contratto dell’edilizia". 

Potrebbe Interessarti

  • Omicidio a Carini, paese sotto shock per Anna: "Grande lavoratrice morta ingiustamente" | VIDEO

  • Dallo Zen al Conca d'Oro per rubare moto: "Rompevano il bloccasterzo con un calcio" | VIDEO

  • Silvia, la fidanzata di Giletti secondo Micciché: "Comportamento sessista" | VIDEO

  • L'ultimo viaggio di Vincenzo, dalla Germania alla sua Palermo: "Ha annusato il mare prima di morire" | VIDEO

Torna su
PalermoToday è in caricamento