Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Negozi, ma anche uno yacht e una tabaccheria: le immagini dei beni confiscati al titolare di Bagagli | VIDEO

Passano allo Stato beni per un valore di circa 8 milioni di euro riconducibili a Salvatore Milano e Filippo Giardina, entrambi 66enni

 

Beni per un valore di circa 8 milioni di euro  - tra cui i negozi della catena Bagagli - sono stati confiscati dalla Direzione investigativa antimafia di Palermo a Salvatore Milano e Filippo Giardina, entrambi 66enni. Il primo è ritenuto vicino a Cosa nostra e il secondo è considerato suo prestanome. Disposta anche la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno in città per quattro anni.

Tra i beni confiscati anche 7 appartamenti, un'autorimessa, 14 terreni, quote di immobili, 4 automobili, 2 moto e uno yacht, conti correnti, titoli, depositi bancari e varie disponibilità finanziarie e una tabaccheria di via Messina Marine.

Mafia, per la catena di negozi Bagagli arriva la confisca

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento