Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rombi, tacchi e cilindri: in oltre 100 mila al Conca D'Oro per il Motor Show | VIDEO

Grande successo per la seconda edizione della manifestazione che nel weekend ha "invaso" gli spazi del centro commerciale di via Lanza di Scalea. A pochi passi dagli spalti e dalle piste, elette anche le reginette di bellezza

 

Il rombo dei cavalli sull'asfalto rovente. I passi leggiadri di donne bellissime. Le luci, i suoni, tra tacchi e cilindri. Gli spazi del Conca D'Oro si sono trasformati per tre giorni in un vero e proprio autodromo. Oltre 100 mila le presenze per la seconda edizione del Motor Show, che ha preso vita nel weekend scorso al centro commerciale di via Lanza di Scalea, con un traguardo in più: la giornata conclusiva dell’evento, targato Conca D’Oro-Show Time, ha registrato il 22% di pubblico in più rispetto all’edizione del 2017. Giovani e meno giovani, appassionati e semplici curiosi hanno affollato, durante i tre giorni dedicati al Motor Show, gli spazi del centro commerciale tra piste, spalti, percorsi ed aree espositive. Spazio anche ai più piccoli con oltre 400 ragazzini che hanno partecipato ai corsi teorici e pratici di educazione stradale e alle lezioni “Primi passi di motocross” con i formatori FMI.

Numeri da record per il Motor Show al Conca D’Oro: oltre 100 mila presenze

Tra i momenti più entusiasmanti la premiazione dell’Enduro Show – I° Trofeo Conca D’Oro. Tra i nomi di rilievo Fabio Mossini 38 anni, bresciano, impegnato nel Mondiale enduro dal 2007 al 2012, oggi lavora per Honda Sud America. Presente anche Nicolò Mori, classe 1991, nel 2016 classificato 12° al campionato italiano Enduro Assoluti d’Italia Maxxis classe E1 e 15° al campionato mondiale classe E3. Da segnalare anche un’importante presenza femminile Anna Sappino che, nel suo palmares, vanta il titolo di campionessa italiana di Enduro, categoria Ladies e giovanissimi fuoriclasse come Gennaro Utech, campione italiano di mini-enduro a soli 9 anni oltre ai piloti enduristi siciliani di maggiore rilievo. “Un grande successo che premia l’impegno del centro commerciale Conca D’Oro per il territorio - ha spiegato il direttore Antonio Biagianti -. Abbiamo deciso, già da tempo, di aprire le porte con l’obiettivo di essere non solo un punto di riferimento per lo shopping ma, anche, luogo di incontro, agorà pubblica di eventi totalmente gratuiti dedicati allo sport”.

Donne e motori, binomio quasi inscindibile. Così, a pochi passi dagli spalti, non è mancato neppure lo spazio alla bellezza con l’elezione di Miss Motor Show sotto la direzione artistica di Francesco Pampa dell’agenzia Vanity Models Management. Primo posto per Flavia Agnello, seconda e terza classificata Giorgia Grammatica e Roberta Galioto. Durante le tre giornate il programma ricco di attività ha coinvolto il pubblico in prove di abilità su fuoristrada, esibizioni freestyle e rally. Ad affascinare anche i modelli che hanno fatto la storia del cinema americano dagli anni ’50 ad oggi, il raduno delle auto storiche con la presenza dell’Automotoclub Storico Italiano (Asi), II meeting Fiat Cinquecento, le moto custom special e custom style Lamborghini, un’affascinante riproduzione della moto cult del film “Mad Max” e i modelli di lusso firmati Ferrari.

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento