Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Sarti, orologiai e ceramisti: Le Vie dei Tesori lanciano il tour delle botteghe storiche | VIDEO

Il nuovo progetto è stato presentato da Laura Anello, presidente dell’associazione, e dal gruppo di otto giornalisti che ha redatto la guida sui negozi e le botteghe artigiane che sarà distribuita nell'ultimo weekend del festival

 

Negozi e botteghe artigiane che da secoli tramandano il mestiere. E nuovi creativi che sono tornati a popolare i vecchi quartieri riprendendo in mano tradizioni che sembravano scomparse sono i protagonisti del nuovo progetto de "Le Vie dei Tesori", presentato oggi da Laura Anello, presidente dell’associazione, nel Culture Concept Store nato da mesi fa al Museo Archeologico Salinas, in piazza Bara all’Olivella: una guida - a loro dedicata - realizzata da un gruppo di otto giornalisti.

Sarti, ceramisti, cesellatori, tabaccai, erboristi, panifici, pupari, rivenditori di artigiani del cuoio, del tessuto, della carta, cioccolatieri, pupari, ultime osterie e gelaterie familiari. Sono loro il patrimonio commerciale e artigianale di Palermo, che affianca oratori, chiese, musei, palazzi. Con il Patrocinio del Comune di Palermo, il Festival "Le Vie dei Tesori" ha iniziato il censimento e i primi cento luoghi - scelti liberamente da un comitato di giornalisti innamorati della propria città – formano una guida (forzatamente work in progress), che verrà distribuita nell’ultimo weekend del festival.

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento