Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Laurea honoris causa allo scrittore israeliano Yehoshua: "Profeta di mobilità" | VIDEO

Anche il sindaco ha preso parte alla cerimonia allo Steri: "Palermo è Tel Aviv, Gerusalemme, Istanbul, una città mediorientale in Europa, Il migrante ci dice che l'identità non dipende dal sangue dei nostri genitori"

 

Il rettore Fabrizio Micari ha conferito questa mattina la laurea honoris causa in “Scienze e Filosofiche e Storiche” a Abraham Yehoshua, scrittore, drammaturgo e accademico israeliano. "Sono convinto - dice Micari - che il punto di forza di questa terra sia la fusione di culture. Negli ultimi anni si è parlato di difficoltà e intolleranza dappertutto tranne che a Palermo, dove invece si è parlato di accoglienza. Su via Maqueda vediamo camminare insieme persone di tutte le razze e di tutti i colori senza problemi, non è ovunque così. Qui sì". 

La laurea honoris causa è stata conferita in sinergia con Taobuk-Taormina International Book Festival, la kermesse letteraria ideata e diretta da Antonella Ferrara. A partecipare alla cerimonia, anche il sindaco Leoluca Orlando: "Lei è un profeta di mobilità. Palermo è Tel Aviv, Gerusalemme, Istanbul, una città mediorientale in Europa. Siamo contrari alla maledetta legge del sangue. Come si può continuare a pensare di essere condizionati dai confini di uno Stato? Palermo un segnale di superamento dello Stato. Il migrante ci dice che l'identità non dipende dal sangue dei nostri genitori". 

Dopo la lettura della motivazione della direttrice del dipartimento di Scienze umanistiche, Francesca Piazza, e la laudatio del coordinatore del corso di studi magistrale in Scienze filosofiche e storiche, Andrea Le Moli, Abraham Yehoshua ha tenuto la lectio magistralis “Israele tra mito e storia”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento