Dopo 42 anni torna il Giro di Sicilia: a Palermo l'arrivo della seconda tappa | VIDEO

Un percorso totale di 708 chilometri, dal mare alla montagna, dal 3 al 6 aprile. L'annuncio: nel 2020 e 2021 la corsa rosa toccherà la Sicilia. Consegnata a Musumeci la maglia del leader che richiama i colori dell'Isola

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Quattro giorni, 708 chilometri complessivi e quattro tappe che toccheranno le province di Catania, Messina, Palermo, Caltanissetta e Ragusa. Sono i numeri del 'Giro di Sicilia', la corsa ciclistica organizzata da 'La Gazzetta dello Sport' e 'Rcs Sport', che torna protagonista del calendario italiano, dal 3 al 6 aprile, dopo oltre 40 anni, grazie al finanziamento della Regione. L'evento è stato presentato oggi, durante una conferenza stampa a Palazzo d'Orleans, dal governatore Nello Musumeci, dall'assessore regionale allo Sport, Sandro Pappalardo, dall'amministratore delegato di Rcs Sport, Paolo Bellino, e da Alessandro Zerboni, responsabile comunicazione e relazioni con i media di Open Fiber, sponsor principale dell'evento.

"Dopo qualche decennio, circa 42 anni, torna in Sicilia il Giro ciclistico dell'Isola - ha detto il presidente della Regione siciliana -. Gli obiettivi essenziali sono due: promuovere la conoscenza del territorio e rilanciare il binomio Sicilia-bicicletta. Le politiche turistiche sono una priorità per il mio Governo e il giro ciclistico è uno degli strumenti attraverso cui si può valorizzare un territorio nella sua integrità. Mai come in questo momento, in cui il brand Sicilia non trova ostacoli sul mondo sul piano turistico, abbiamo bisogno di consolidare questa presenza perché la concorrenza è spietata".

"In Sicilia - ha ricordato Musumeci - la cultura del ciclismo ha tradizioni antiche e solide, purtroppo mancano velodromi e piste adatte, non è stata curata la segnaletica nelle piste, c'è stata un lunga e perdurante distrazione". Prima tappa del Giro di Sicilia sarà Catania-Milazzo, poi Capo d'Orlando-Palermo, quindi Caltanissetta-Ragusa e, infine, Giardini Naxos Etna (Nicolosi). "Il ciclismo sposta milioni di persone nel mondo, abbiamo impiegato quattro mesi per trovare l'accordo con Bellino, quattro mesi di minacce 'disarmate' - ha scherzato Musumeci - per fare capire che noi abbiamo una condizione di bilancio assolutamente difficile". Il Giro di Sicilia tornerà anche il prossimo anno, toccando le province che quest'anno non sono state coinvolte, e nel 2021, quando proprio dalla Sicilia partirà il Giro d'Italia, che nel 2020 quando previste tre tappe della corsa rosa. 

"La nostra Regione si dimostra una delle più ambite e desiderate dal punto di vista turistico - ha detto l'assessore Pappalardo -. Il trucco? Saper vendere il prodotto turistico e stiamo trovando un grandissimo entusiasmo nei confronti della nostra Regione che non era conosciuta. La copertura mediatica che può offrire un evento del genere è enorme, non solo in termini sportivi ma anche sul fronte della promozione del territorio e della destagionalizzazione". "La Regione siciliana ci ha supportato in un modo incredibile - ha detto l'amministratore delegato di Rcs Sport Paolo Bellino -, i siciliani sono stati calorosissimi, obiettivamente la Sicilia è una regione bellissima con degli scorci incredibili. E riportare una gara di questo livello ad aprile crediamo sia un'esperienza unica".

Potrebbe Interessarti

  • Omicidio a Carini, paese sotto shock per Anna: "Grande lavoratrice morta ingiustamente" | VIDEO

  • Mafia, colpo alla cosca di Carini: l'uscita degli arrestati dalla Questura | VIDEO

  • "Fagli sapere se può mettersi a lavorare", così parlano i boss di Carini | VIDEO

  • Silvia, la fidanzata di Giletti secondo Micciché: "Comportamento sessista" | VIDEO

Torna su
PalermoToday è in caricamento