Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La banda spacca-vetrine di via Roma: "Il mio negozio preso a mazzate per due ore" | VIDEO

Dopo l'ultimo furto alla Rinascente è Manfredi Di Dio, titolare del negozio "Via Roma 261" (ex Navigare), lancia un appello per chiedere al Comune e alle forze dell'ordine maggiori controlli nella zona. "Mi spiace notare che c'è molta omertà e poco senso civico"

 

Una settimana prima del colpo alla Rinascente, la banda spacca-vetrine di via Roma ha colpito anche il suo negozio. "Hanno scaldato la vetrina con una fiamma e poi l'hanno presa a mazzate per due ore. Ma nessuno ha visto niente. C'è molta omertà e poco senso civico". A raccontare con un po' di sconforto l'accaduto è Manfredi Di Dio, titolare del negozio "Via Roma 261" (ex Navigare), finito la settimana scorsa nel mirino di giovani ladri che utilizzerebbero sempre lo stesso metodo, certi di poter contare sulla scarsa presenza notturna delle forze dell'ordine.

"L'ultimo furto - aggiunge Di Dio - è stato sventato da alcuni miiltari che si trovavano a bordo di una camionetta dell'Esercito che effettua il servizio di scorta. Mi spiace notare che nessuno, fino ad ora, abbia mai chiamato i numeri d'emergenza per segnalare la presenza di malviventi. Addirittura un mese fa, in occasione di un altro furto, le telecamere di sicurezza hanno ripreso una ragazza ben vestita, probabilmente diretta in Vucciria, che vedendo la vetrina rotta si è abbassata,  ha preso un cappellino di lana e si è allontanata. Se avesse denunciato e contribuito a fermarli, per ringraziarla l'avrei vestita da capo a piedi. Che tristezza..."

Potrebbe Interessarti

  • Ragazza rischia di annegare in mare in balìa delle correnti: catena umana per salvarla | VIDEO

  • Gettano rifiuti fuori orario ma sbuca il vicesindaco (anche all'una di notte), multe a gogò | VIDEO

  • Palermo, Ficarra innamorato vero: "Mi sono abbonato subito, non me ne frega nulla della serie" | VIDEO

  • Incendio a Trabia: "I giochi di fuoco si potevano trasformare in una tragedia" | VIDEO

Torna su
PalermoToday è in caricamento