Capodanno col botto nonostante i divieti, fuochi d'artificio sul cielo di Palermo | VIDEO

A mezzanotte in molti, come nelle immagini girate ad Altarello, hanno ignorato l'ordinanza dando spettacolo in strada con fontane, razzi e altri giochi pirotecnici. Tre le persone rimaste ferite nella notte, ma il bilancio è destinato a salire

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Palermo ignora i divieti di Capodanno. Se in piazza, dove Goran Bregovic aveva preannunciato un ultimo giorno dell'anno "pazzo", tutto sembrerebbe essere filato liscio, lo stesso non si può dire per il resto della città. Allo scoccare della mezzanotte i cieli del capoluogo sono stati sommersi da una miriade di fuochi d'artificio e le strade da petardi, come nelle immagini del video girato ad Altarello.

Ad ora sono tre i feriti ricoverati in ospedale per l'esplosione di botti e dimessi nella notte. Due persone, un uomo di 57 anni e uno di 33, sono state trasportate al Buccheri La Ferla: il primo sarebbe stato colpito dalle schegge di un petardo vicino all'orecchio sinistro, mentre il secondo sarebbe stato "investito" da un scarica di petardi gettata per strada, riportando ferite al bacino.

L'ultimo ferito, un uomo di 31 anni, è stato trasportato al Civico per escoriazioni e ustioni alla mano sinistra e all'arcata sopracciliare destra. Le loro condizioni non hanno destato preoccupazioni e i pazienti sono potuti tornare a casa con prognosi comprese tra i 7 e i 10 giorni. Sugli episodi indagano i carabinieri. Nelle ultime ore però il bilancio dei feriti sembra destinato a salire.

Potrebbe Interessarti

  • Omicidio a Carini, paese sotto shock per Anna: "Grande lavoratrice morta ingiustamente" | VIDEO

  • Mafia, colpo alla cosca di Carini: l'uscita degli arrestati dalla Questura | VIDEO

  • "Fagli sapere se può mettersi a lavorare", così parlano i boss di Carini | VIDEO

  • Silvia, la fidanzata di Giletti secondo Micciché: "Comportamento sessista" | VIDEO

Torna su
PalermoToday è in caricamento