Orlando saluta il 2018: "Questa è la 'Palermo dei pazzi', noi un'anomalia in Italia" | VIDEO

Dall'arrivederci a Palermo capitale della cultura 2018 all'uccisione di Aldo clochard giramondo, passando per l'emergenza rifiuti, la violenza perpetrata ai danni dell'autista Amat e la situazione politica nazionale

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

"La nostra città è stata definita da un autorevole settimanale la 'Palermo dei pazzi'. Ecco, in questa pazzia c'è l'anomalia che rende Palermo una città diversa e attrattiva rispetto a un panorama gretto e provinciale del nostro Paese". E' racchiuso in queste parole il bilancio del 2018 fatto dal sindaco Leoluca Orlando, che nel suo indirizzo di auguri per il nuovo anno ha ricordato l'uccisione del clochard francoalgerino 'Aldo' ed ha preso le distanze (ancora una volta) dalle politiche messe in atto dal governo nazionale.

"Palermo una città violenta, come dice la Lega? No, violento è quello che dice il ministro dell'Interno quando non considera i migranti persone umane. Noi siamo persone e vogliamo costruire comunità a Palermo". Sempre in tema di violenza, il primo cittadino è ritornato sull'aggressione all'autista dell'Amat avvenuta ieri: "Qualcuno vorrebbe farci vergognare di essere palermitani, noi non ci vergognamo e condanniamo questi barbari".

Chiosa sull'emergenza rifiuti, che la città patisce dalla vigilia di Natale. "Non è una emergenza finanziaria ma organizzativa" ha ribadito il sindaco. "La Rap ha ricevuto quest'anno 159 milioni di euro, significa anche il pagamento di somme arretrate, oltre a quelle previste dal contratto di servizi. Quindi, è bene che l'organizzazione cambi. L'ho detto con molta chiarezza, ho costituito una commissione di indagine perché se i dirigenti non sono adeguati, vadano a casa. Oggi - ha concluso Orlando - la Rap è messa in sicurezza".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • dei tuoi saluti me ne sbatto tu sei la cancrena di questa città buffone

  • Questo signore,si è permesso di offendere i palermitani che non la pensano come lui,definendoli "Provinciali Analfabeti"!!! Vorrei ricordare a questo signore,tutta la città non la pensa come lui,che vorrebbe tanto che lui la lasciasse governare a persone serie,non come lui….che non si deve permettere di offenderci,perchè qui il vero Analfabeta è proprio lui!!!!!!!!!

  • il vero anomalo è lei in questa città che sta portando allo sbando. Si vergogni.

  • Quando gli esimi commentatori tuttologi, esperti di politica tanto quanto di ingegneria spaziale, si renderanno conto che Orlando è un sindaco con dei limiti ma, attualmente, il migliore degli ultimi 40 anni, sarà troppo tardi perché avranno già votato per il Cammarata o leghista di turno che prima li ha insultati e ora li usa come utili idioti. Se volete fare una critica costruttiva fatela sul problema specifico, dite dove ha fatto bene e dove ha fatto male o dite cosa ha detto di sbagliato nel suo discorso, in alternativa si chiama qualunquismo, la nuova arma dei moderni politici che pescano da un degno elettorato. Il sindaco non è un ricco monarca ma una serata di capo condomino che deve fare funzionare tutto con pochi soldi. Buon anno e soprattutto buona fortuna a tutti

  • Caro ollando ...dovresti prendere una penna e firmare le dimissioni ....Palermo è una città sottoterra per colpa tuta ...!!!

  • Avatar anonimo di Mir
    Mir

    Detto da uno che necessita di t.s.o urgente...siemu a mari

  • Avatar anonimo di Gino
    Gino

    Ollando ma quando te ne vai ?  Sei fatto sciupato, ti trema la mano, dici un mare di cavolate insomma tinnagghiri  !

  • La città dei pazzi, beh riferito a Leolui in primis.

  • si ma quando se ne va' ?

  • Incomincia a licenziare tutti gli assenteisti e i timbratori di cartellini fantasmi

  • Io pensavo che salutasse la Sicilia....sarebbe stato un bel Regalo

Potrebbe Interessarti

  • Video

    "Orlando lei è un cornuto, è una vita che glielo dovevo dire": sindaco insultato pesantemente | VIDEO

  • Video

    Mafia, pentiti fanno tremare la Cupola: l'uscita degli arrestati | VIDEO

  • Video

    Il bambino palermitano con la pistola che canta una canzone neomelodica e spara | VIDEO

  • Video

    I dialoghi in carcere: "Chi hanno messo ora a Brancaccio, corso dei Mille e Ciaculli?" | VIDEO

Torna su
PalermoToday è in caricamento