Una fiaccolata per chiedere verità su Borsellino, Musumeci: "La politica arrivi prima delle procure" | VIDEO

La manifestazione ha chiuso la lunga giornata in memoria delle vittime della strage, iniziata con una messa nella chiesa dell'Albergheria

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

"Forse saranno mafiosi quelli che materialmente mi uccideranno, ma quelli che avranno voluto la mia morte saranno altri". E' una frase di Paolo Borsellino che campeggiava sulle magliette indossate ieri sera da centinaia di ragazzi che hanno preso parte alla tradizionale Fiaccolata partita da piazza Vittorio Veneto a Palermo in memoria delle vittime della strage di via D'Amelio. Il corteo, organizzato da diverse associazioni e movimenti, ha attraversato via Libertà, via Autonomia Siciliana ed è giunto in via D'Amelio dove è stato deposto un tricolore e intonato l'inno nazionale. La manifestazione ha chiuso la lunga giornata del ricordo, iniziata con una messa nella chiesa dell'Albergheria.

In testa al corteo anche il presidente della Regione, Nello Musumeci e la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. "Ho percorso ancora una volta la strada che porta in via D’Amelio con tanti giovani siciliani in cerca della verità - ha detto il governatore -. La politica deve prevenire, deve arrivare prima delle procure e selezionare la classe dirigente. Ma la politica da sola, non può vincere. Nella lotta alla mafia serve la mobilitazione di tutti. La lotta alla criminalità organizzata non spetta solo a uomini in divisa o magistrati. Coinvolge tutti, ciascuno nel proprio ruolo".

La strage senza verità, Palermo non dimentica Borsellino e i suoi angeli

"Spero - ha sottolineato Giorgia Meloni - che questa fiaccolata abbia contribuito a rendere condiviso questo momento di ricordo e di richiesta di verità. Ci sono dei temi rispetto ai quali, in una nazione seria, la politica sta tutta dalla stessa parte. È il caso di questa iniziativa nella quale non ci sono simboli di partito. Abbiamo aperto la fiaccolata a chiunque avesse voglia di venire a Palermo per dire che Paolo Borsellino è un eroe e che vogliamo che si sappia la verità sulla morte dei giudici Paolo Borsellino e Giovanni Falcone, sulla mafia, sulle collusioni con lo Stato e su tutto quello che c'è da sapere. Oggi ho arrivare da Roma tanti parlamentari provenienti da tutta italia. È una grande vittoria per noi, per la città di Palermo e per la memoria di Paolo Borsellino".

Potrebbe Interessarti

  • Omicidio a Carini, paese sotto shock per Anna: "Grande lavoratrice morta ingiustamente" | VIDEO

  • Mafia, colpo alla cosca di Carini: l'uscita degli arrestati dalla Questura | VIDEO

  • Silvia, la fidanzata di Giletti secondo Micciché: "Comportamento sessista" | VIDEO

  • "Fagli sapere se può mettersi a lavorare", così parlano i boss di Carini | VIDEO

Torna su
PalermoToday è in caricamento