Automobilismo, ai nastri di partenza la Termini-Caccamo: superati i 100 iscritti

Salvatore Vinciguerra: "Premiati per l'ottimo lavoro svolto lo scorso anno. La macchina organizzativa della scuderia Caccamo corse sta lavorando a pieno regime sui consigli di Daniele Caldara, per regalare un weekend perfetto a piloti e spettatori"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Iscrizioni chiuse per la classica delle salite, la storica Termini – Caccamo, in programma per questo weekend, dal 4 al 6 ottobre. La gara, tornata agli albori grazie alla Scuderia Caccamo Corse presieduta da Salvatore Vinciguerra è organizzata dall’Asd caccamese, in collaborazione con ACci Palermo. Le iscrizioni si sono chiuse lunedì sera e i numeri hanno sbalordito tutti, ben 101 le schede di iscrizione. Gli organizzatori nelle scorse settimane avevano svelato circa 50 nomi di primi iscritti, tramite il loro sito internet. La gara si svolgerà lungo la S.S. 285 dal chilometro 1,600 al chiollometo 9,500 per una lunghezza di chilometri 7.9, con un dislivello fra partenza ed arrivo di circa 400 m, e si articolerà su due sessioni (gara 1 e gara 2) in programma per domenica 6 ottobre. C’è grande attesa nelle due cittadine, Termini Imerese e Caccamo, per una delle gare più sentite nel circondario, teatro delle celebri sfide della Targa Florio.

La Termini-Caccamo è un tracciato molto tecnico e guidato, con tornanti e curve insidiose che mettono a dura prova le doti di guida dei piloti e delle loro vetture. “Già lo scorso anno, con circa 80 iscritti, era stato un successo – ha commentato soddisfatto Salvatore Vinciguerra, presidente della Scuderia Caccamo Corse- abbiamo fatto bene e siamo stati premiati con altri 20 equipaggi in più rispetto alla precedente edizione. Siamo grati a tutti i partecipanti, per la loro continua fiducia e perché, nonostante sia un periodo ricco di gare nel circondario, non hanno rinunciato alla nostra. Sveleremo nei prossimi giorni dei premi che verranno messi in palio.” Al via della gara, ci saranno nomi importanti, e quest’anno tra le moderne ci sarà il catanese classe ’73 Domenico Cubeda, a bordo della sua Osella FA30, reduce dal 3° posto assoluto alla 61^ Monte Erice e 4° posto assoluto alla 65^ Coppa Nissena. In cerca di riscatto ci sarà il veloce giovane Samuele Cassibba su Osella PA21 JRB, che precederà di qualche minuto allo start il padre Giovanni su Osella PA30. Al via anche un nutrito gruppo di leoni dell’asfalto, come Totò Riolo su Equipe Stenger, Ciro Barbaccia a bordo della Osella PA 6/9, Domenico Guagliardo su Porsche 911, Natale Mannino che si sta giocando il campionato italiano velocità montagna autostoriche a bordo della sua Porsche 911 nel secondo raggruppamento e Claudio La Franca sempre su Porsche 911 RS. Reduce dal primo posto assoluto al Rally Valle del Sosio in coppia con Alessio Profeta ci sarà l’esperto navigatore Sergio Raccuia, che per la prima volta debutterà al volante e lo farà a bordo della Renault Clio RS in classe RS2.0 PLUS. Grandi numeri di piloti locali, da Caccamo saranno: Quintino Gianfilippo, Giuseppe Libreri, Vincenzo Serse, Francesco Salomone, l’esordiente Santo Galbo, Davide Monteleone, Luca Siragusa, Giovanni Siragusa, Filippo Monteleone, Giuseppe Monteleone, Giuseppe Gianfilippo e Giuseppe Scimeca.

I termitani saranno anche loro un nutrito gruppo, composto da: Filippo Luparello, Gianluca Mauriello, Luigi Mirici Cappa, Sergio Misitia, Francesco Rizzo, Leonardo Cristadoro, Umberto Costantino, Filippo Indovina, Salvatore Baratta e Antonino Riolo. “Stiamo lavorando intensamente per l’organizzazione della gara in programma per questo weekend – ha commentato Daniele Caldara, responsabile della parte tecnica-sportiva e organizzativa- lo scorso anno è andato tutto bene e quest’anno non vogliamo essere da meno. Stiamo potenziando alcuni interventi innovativi, che vi sveleremo nei prossimi giorni. Lo scorso anno la nostra manifestazione si è svolta a fine luglio, sotto un caldo cocente, quest’anno, con data cambiata, ci ritroviamo in un ottobre con temperature miti e con il meteo che sembra essere dalla nostra parte”.

Il programma della manifestazione si articolerà dalle 14 di venerdì 4 ottobre, con le verifiche amministrative e tecniche, per entrare nel vivo della manifestazione già da sabato mattina con il primo turno delle ricognizioni alle 11 con le vetture in assetto da gara ed il secondo passaggio alle 15. Domenica sarà il giorno dedicato alla gara vera e propria, con partenza della prima manche alle 9 ed a seguire la seconda manche, per poi decretare il vincitore con la cerimonia della premiazione a Caccamo in corso Umberto I. Il lungo tracciato di gara, offre numerosi punti per il posizionamento pubblico in sicurezza e sono inoltre presenti due punti di accesso intermedi, che permetteranno ai tanti appassionati di posizionarsi lungo il percorso, sempre rimanendo in sicurezza. La scorsa edizione fu vinta tra le moderne dal cerdese Totò Riolo, su Osella PA 20S, seguito da Antonino Piazza e Gaspare Giancani. Tra le storiche il miglior crono se lo aggiudicò Natale Mannino su Porsche 911 SC, autore del miglior tempo anche nel terzo raggruppamento. Il collesanese Pierlugi Fullone, su BMW 2002 Ti, si aggiudicò il primo raggruppamento, Gaetano Viola, su Porsche Carrera RS il secondo e il palermitano Domenico Guagliardo il quarto raggruppamento su Porsche 911 SC.

Torna su
PalermoToday è in caricamento