"I siciliani hanno bisogno di fare sport": dalla Regione finanziamenti per 95 squadre

Dopo molti anni è stata  rifinanziata la legge regionale 31/84 che destina contributi ai club professionistici, semi-professionistici e dilettantistici, partecipanti ai campionati nazionali di serie A e B riconosciuti dal Coni e dal Cip. Musumeci: "Mens sana in corpore sano"

Nello Musumeci

Sono 95 le squadre siciliane che otterranno le risorse stanziate dalla Regione siciliana a favore delle società sportive dell'Isola. Dopo molti anni, infatti, è stata  rifinanziata la legge regionale 31/84 che destina contributi ai club  professionistici, semi-professionistici e dilettantistici,  partecipanti ai campionati nazionali di serie A e B riconosciuti dal  Coni e dal Cip, il Comitato italiano paraolimpico. 

"Il Fondo speciale riservato al potenziamento delle attività sportive  darà una boccata di ossigeno per le trasferte delle squadre impegnate  nelle varie competizioni", si legge in una nota. Il diciotto per cento dei finanziamenti (novantaduemila euro) è andato a trentaquattro squadre appartenenti al Cip. Gli altri 410mila euro, invece, sono stati  suddivisi tra una sessantina di team. L'erogazione delle somme verrà  effettuata entro due mesi dalla pubblicazione della graduatoria  ufficiale ed è vincolata alla presentazione della rendicontazione delle spese sostenute.

''Mens sana - evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci -  in corpore sano, dicevano gli antichi latini. Abbiamo il dovere di promuovere la pratica sportiva, non è un'opzione. Per questo è stata rifinanziata la norma, anche se le risorse non sono moltissime. La mancanza di sponsor privati in Sicilia si sente più che nelle altre regioni e a pagarne le conseguenze sono i piccoli club. In questo modo puntiamo anche contribuire alla crescita e al potenziamento delle  attività in tutte le fasce di età, per favorire stili di vita sani. Lo sport é una palestra di vita, anche se lo si fa in maniera amatoriale, perché insegna il valore delle gerarchie, del gioco di squadra, del rispetto per l'altro. E' uno strumento prezioso di formazione fisica e  morale e i nostri giovani hanno bisogno di questo perché a loro affidiamo le sorti di questa terra".

Potrebbe interessarti

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Bonus casa a chi ristruttura, detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili e condizionatori

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia fra Palermo e New York, 19 arresti: decapitato mandamento di Passo di Rigano

  • Morto noto commerciante palermitano, era lo zio di Eleonora Abbagnato

  • San Vito Lo Capo, ragazzo monrealese di 20 anni cade dagli scogli e muore

  • Via D'Amelio, incontro in Questura: arriva Gigi D'Alessio e Fiammetta Borsellino va via

  • Medaglie d'Oro, "trasmetteva" Sky (quasi) gratis: nella stanza da letto 57 decoder e 187 mila euro

  • Mafia, blitz tra Palermo e New York: i nomi degli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento