Dallo sport gratuito per i bimbi ai corsi per neo-mamme, il programma del Parco della Salute

Oltre 40 le attività che da aprile ad ottobre si svolgeranno nell'area verde, al Foro Italico, dove ieri sono stati piantati anche tre ficus, donati dall’Orto botanico. Il direttore Daniele Giliberti: "L'obiettivo è la promozione del bene comune e la cura degli spazi pubblici"

Dalle scuole sportive gratuite per bimbi che vivono una condizione di marginalità sociale ai corsi per neo-mamme fino a quelli per la terza età. Più di 40 gli eventi e le attività in programma da aprile ad ottobre al Parco della Salute "Livia Morello" al Foro Italico. Alla presentazione, avvenuta ieri nella sede della Canottieri, hanno partecipato, oltre ai referenti delle associazioni partner del parco, il vice sindaco Sergio Marino, l’assessore Giuseppe Mattina, il garante regionale delle persone con disabilità Giovanna Gambino, il dirigente del servizio promozione della salute dell’assessorato regionale Salvo Scondotto, i referenti dell’Unità operativa promozione della salute dell’Asp e il coordinatore regionale di educazione fisica e sportiva del Miur - Usr Sicilia Giovanni Caramazza.

“Il Parco della Salute - dice Daniele Giliberti, ideatore dell’iniziativa e direttore del parco - rappresenta una iniziativa di natura sociale, aperta alla collettività tutta, che ha riqualificato una porzione di costa urbana attribuendole la funzione di area verde attrezzata e che eroga servizi socio-sanitari e socio-assistenziali grazie alla collaborazione di enti di natura diversa. Una buona pratica capace di influire positivamente sulla sostenibilità sociale e ambientale cittadina. Un esempio di rigenerazione urbana per la promozione del bene comune e la cura degli spazi pubblici che rappresenta concretamente uno strumento attraverso il quale colmare la distanza tra cittadini e istituzioni, con cui rafforzare il senso di comunità, tra corresponsabili, senza il quale è impossibile rafforzare coesione sociale”.

Nel corso della giornata nell'area verde sono stati piantati anche tre ficus, donati dall’Orto botanico. Presente alla piantumazione il direttore Rosario Schicchi.

Potrebbe interessarti

  • A cena fuori con tutta la famiglia, quali sono le pizzerie e i ristoranti bimbo-friendly a Palermo

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

  • Menopausa, quali sono i rimedi naturali che le signore palermitane dovrebbero seguire

  • Estate uguale esodo al villino, ecco come i palermitani possono arredare la casa al mare

I più letti della settimana

  • Vedono donna sola in casa e provano a violentarla: lei urla, marito la salva a suon di cazzotti

  • Tramonta il sogno cinese, crolla l'impero Z&H: sequestrati 7 centri commerciali

  • Lutto nel mondo del tifo palermitano, morto ultras della Curva Nord Inferiore

  • Clamoroso: il Palermo non è riuscito a iscriversi al campionato di serie B

  • Incendio sulla Palermo-Sciacca, pullman dell'Ast divorato dalle fiamme

  • Il boss arrestato: "Mi tolgo il cappello davanti al figlio di Riina"

Torna su
PalermoToday è in caricamento