Alla Panormus il ricordo di Carmelo Bongiorno, il talent scout del calcio palermitano

Il dirigente sportivo, morto due settimane, è stato ricordato con un minuto di silenzio prima del match under 14 Panormus-Terzo Tempo. Presente anche la vedova, alla quale è stato consegnato un mezzo di fiori e una maglietta commemorativa

Un minuto di silenzio suii campi della Panormus per ricordare Carmelo Bongiorno, il dirigente sportivo e talent scout palermitano morto improvvisamente due settimane fa all'età di 61 anni.

La commemorazione è avvenuta prima del calcio d’inizio del match fra gli under 14 allenati da mister D’Angelo e i pari età del Terzo Tempo guidati da mister Stagno. Presente anche la vedova del direttore sportivo palermitano, alla quale è stato consegnato un mezzo di fiori e una maglietta commemorativa con impressi sul petto i cinque scudetti delle società con  cui Bongiorno ha collaborato proficuamente nel corso della sua carriera da dirigente sportivo.

Il suo fedelissimo staff - amici prima ancora che colleghi - ha voluto omaggiarlo così, rigorosamente all’interno di un campo di calcio, dove il direttore Bongiorno ha trascorso gran parte della propria vita e carriera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso a Palermo: turista di Bergamo è positiva

  • Coronavirus, gli spostamenti della turista bergamasca: "Ha girato per Palermo, indagini su dove è stata"

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Coronavirus a Palermo, i contagiati tra i turisti bergamaschi salgono a tre

  • Coronavirus, Musumeci: "Sospensione lezioni nelle scuole di Palermo e provincia"

  • Terrasini, rissa mortale dopo la discoteca: "In un video la coltellata fatale"

Torna su
PalermoToday è in caricamento