Un rione di Avellino sfida il gigante Palermo, Pergolizzi: "Vietato sbagliare"

Al Barbera arriva il San Tommaso, club neopromosso in Serie D. Le probabili formazioni: ancora panchina per l’argentino Santana. Novità invece sulla corsia di sinistra: Vaccaro favorito su Accardi. C’è Ficarrotta, l’esordio del palermitano potrebbe arrivare a partita in corso

Rosario Pergolizzi

Davide contro Golia al Renzo Barbera domani pomeriggio (calcio d’inizio alle ore 15). O almeno, sulla carta non potrebbe essere altrimenti: da una parte il Palermo, la quinta città d’Italia con alle spalle storia e blasone, oltre che innumerevoli campioni passati da viale del Fante, dall’altra invece il San Tommaso, club neopromosso in Serie D, espressione di un piccolo quartiere d’Avellino, creato nel 1978 con nobili intenti, uno su tutti quello di allontanare i ragazzi dalla strada e dalla malavita.

Categorico Pergolizzi: “Vietato steccare, sarà la prima partita davanti ai nostri tifosi”. Nelle prossime ore il tecnico rosanero scioglierà gli ultimi dubbi di formazione: ancora panchina per l’argentino Santana, novità invece sulla corsia di sinistra: Vaccaro favorito su Accardi. C’è Ficarrotta, l’esordio del palermitano al Barbera potrebbe arrivare a partita in corso. 

Per entrambe le squadre sarà comunque l’ennessimo, piccolo, appuntamento con la storia. Prima trasferta per gli irpini in D, prima partita fra i dilettanti invece per il Palermo fra le mura del Renzo Barbera davanti ai circa nove mila abbonati che hanno deciso di sostenere la propria squadra del cuore nella quarta serie. “Ai miei ragazzi – ha detto Pergolizzi in conferenza stampa – ho detto che se ti mancano le motivazioni davanti a uno spettacolo come il Renzo Barbera allora vuol dire che non puoi giocare in una piazza come Palermo. Il San Tommaso fa parte di un quartiere di Avellino, ma in rosa ha giocatori che hanno giocato sia in Lega Pro che in Serie D. Affronteremo una società che parte dal basso, ma che negli ultimi anni ha raggiunto grandissimi traguardi, il match di domani andrà gestito con grande concentrazione, dovremo essere bravi a non commettere errori. Ci teniamo a far bene, incontreremo una squadra che ha già dimostrato il proprio valore contro il Savoia, ma noi dobbiamo giocare da Palermo e portare i punti a casa”. 

Un Palermo ancora in fase di rodaggio, è questa l’insidia numero uno al momento. Condizione fisica non ottimale e poca lucidità negli ultimi trenta metri. Un solo acuto a Marsala, pochissime invece le occasioni create. “Impostiamo bene, poi però abbiamo qualche difficoltà a ridosso degli ultimi trenta metri. Credo che appena troveremo la giusta condizione fisica – spiega Pergolizzi -  cambieranno tante cose in fase offensiva. Al di là del sistema di gioco, penso che questo sia un fattore mentale perché il gioco lo devi creare al di là dall’assetto tattico, altrimenti rischi di prendere delle ripartenze pericolose. Il modo di pensare della squadra è tutto, sotto l’aspetto fisico siamo all’80% ma se sai leggere la partita sei un passo avanti all’avversario. In avanti ci sarà sicuramente Ricciardo, che per noi è un punto di riferimento sul quale conto molto. Non penso che per un rigore sbagliato in amichevole o in campionato possa cambiare qualcosa. Diamo fiducia al ragazzo”.  

Qui Palermo

Primi dubbi di formazione per Pergolizzi: la sterile prestazione di Marsala ha fatto insorgere più di qualche dubbio nella testa del tecnico rosanero. Che alla fine potrebbe anche cambiare abito, passando dal 4-3-1-2 di Marsala al 4-3-3. Modulo a parte però, così come ha detto Pergolizzi in sala stampa, saranno gli interpreti e le idee dei singoli giocatori a fare la differenza. Il tandem difensivo Crivello-Lancini ha superato a pieni voti l’esame della prima giornata e domani sarà regolarmente in campo anche contro il San Tommaso. Alle loro spalle ci sarà Pelagotti. Doda esterno destro e Vaccaro a sinistra. Ricciardo al fianco di Felici, Kraja trequartista. In regia invece ci sarà ancora una volta il francese Malaury Martin. 

Qui San Tommaso

La prima in D è stato un vero e proprio successo per gli irpini: 1-1 in casa contro il Savoia (una delle corazzate del Girone I). Mister Liquidato vorrebbe togliersi una gran bella soddisfazione anche al Barbera, per farlo però servirà tanto equilibrio e anche un pizzico di “follia”: 4-3-3 per il San Tommaso con Sabatino, Branicki e Tedesco in avanti. 

Probabili formazioni 

PALERMO (4-3-1-2): Pelagotti; Doda, Lancini, Crivello, Vaccaro, Martinelli, Martin, Langella; Kraja; Ricciardo, Felici. All. Pergolizzi

SAN TOMMASO (4-3-3): Casolare; Colarusso, Gambuzza, Pagano, Massaro; Maranzino, Alleruzzo, Acampora; Sabatino, Branicki, Tedesco. All. Liquidato

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Polizzi Generosa, netturbino morto folgorato: colpito da un fulmine mentre lavorava

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento