Palermo, la Procura Federale chiede la retrocessione diretta in C

Il processo davanti al Tribunale federale nazionale per presunto illecito amministrativo da parte del club rosanero. Pena massima per il club a poche ore di distanza dalla partita con il Cittadella, decisiva per la promozione in Serie A

Ultimo posto in classifica con retrocessione in serie C e radiazione per Zamparini. E' questa la richiesta nei confronti del Palermo fatta dal procuratore federale della Figc, Giuseppe Pecoraro, nel processo davanti al Tribunale federale nazionale per presunto illecito amministrativo da parte del club rosanero. Pena massima, dunque, per il Palermo a poche ore di distanza dalla partita con il Cittadella, decisiva per la promozione in Serie A 

Nel corso del procedimento è stata accolta la richiesta del Benevento di essere ammesso in qualità di terza parte interessata. I legali del Palermo hanno insistito sull'inammissibilità del processo. La sentenza (rinvio istruttorio o nel merito) è attesa nei prossimi giorni.

Il procuratore federale della Figc, Giuseppe Pecoraro, ha chiesto anche cinque anni di inibizione con richiesta di preclusione nei confronti dell'ex patron del Palermo Maurizio Zamparini, per irregolarità gestionali che sarebbero state commesse tra il 2014 e il 2017 proprio sotto la presidenza di Zamparini. Stessa sanzione è stata chiesta per Anastasio Morosi, all'epoca dei fatti presidente del collegio sindacale del club. Due anni di inibizione, infine, sono stati chiesti da Pecoraro per Giovanni Giammarva, ex presidente del CdA.

Sull'argomento è intervenuto anche Leoluca Orlando. "Nelle ore in cui la squadra si accinge a giocare una partita importante per conquistare la serie A - afferma il sindaco - credo importante esprimere ai giocatori l'incoraggiamento a proseguire per il raggiungimento di questo importante risultato. Le inchieste e le verifiche doverose sulle vicende societarie passate ed attuali crediamo non debbano penalizzare i risultati sportivi, che sono poi i risultati cui guardano i tifosi e la città, ai quali la squadra idealmente appartiene".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzette per pilotare appalti da 600 milioni, trema la sanità siciliana: 10 arresti

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Fallito attentato all'Addaura, la rivelazione: "Ecco chi tradì Giovanni Falcone"

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

Torna su
PalermoToday è in caricamento