A volte ritornano: Palermo fa rotta verso Caserta per risalire subito in B

All in sull'ex centrocampista. Quella che inizialmente sembrava dovesse essere l’alternativa a Boscaglia adesso invece è diventata la priorità in casa rosanero

Fabio Caserta

Da Palermo a…Caserta. Un lungo viaggio per arrivare il prima possibile in Serie B sotto la guida tecnica dell’ex centrocampista di Catania e Palermo. Tramontate (almeno per il momento) le suggestioni Boscaglia e Italiano. Quella che inizialmente sembrava dovesse essere l’alternativa a Boscaglia adesso invece è diventata la priorità in casa Palermo.

Nonostante le smentite arrivate da Castellammare di Stabia, circa un accordo di massima fra Fabio Caserta il Palermo, il tecnico calabrese resta il candidato numero uno per sedersi il prossimo anno sulla panchina dei rosa. Giovane, bramoso di imporsi da allenatore nel mondo del calcio e con una predilezione per il bel gioco. Motivazioni che col passare del tempo hanno sempre convinto Sagramola, ma anche lo stesso Mirri a puntare sul tecnico 41enne che ha giocato nel Palermo nel 2007-08 (30 presenze e un gol sotto la guida di Colantuono prima, Guidolin poi, e infine ancora Colantuono).  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’idea di fondo, nonostante da viale del Fante per il momento sia pervenuta un’offerta di un solo anno di contratto con opzione per il successivo, è quella di camminare a braccetto il più a possibile con Caserta. Chissà, magari fino ad un eventuale approdo nella massima serie. Perché dopo questa prima, transitoria, annata fra i dilettanti adesso la parola d’ordine dovrebbe essere continuità, un concetto che nell’era zampariniana ha davvero avuto poca fortuna. C’è stato più di un contatto, più di qualche timido approccio fra le due parti nonostante Caserta al momento sia ancora immerso nella sua parentesi alla Juve Stabia. Non è tempo d’annunci dunque, anche se tutte le strade per il momento sembrano condurre il Palermo a Caserta. In stand-by invece l’opzione Italiano, l’ex tecnico granata al momento sarebbe un’ipotesi remota, così come è sempre più distante dai rosa anche Boscaglia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ponte Oreto, ragazza si suicida lasciandosi cadere nel vuoto

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Furti di gasolio in discarica, coinvolti dipendenti Rap: i nomi degli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento