Il Palermo cala il poker: 4-0 sul Nola, tripletta di Floriano

Contro i campani fa tutto il numero 25: assist per Felici e personale "hat trick". Restano 7 i punti di distanza dal Savoia, vittorioso in casa contro il Corigliano

Floriano in gol - foto Fucarini

Tutto fin troppo semplice questa volta per il Palermo che inizia bene e finisce ancora meglio il match con il Nola: i campani neanche ci provano, bianconeri asfaltati 4-0 al Barbera. E con un Floriano così d’altronde diventa tutto più facile per i rosa: l’ex Galletto, particolarmente ispirato quest’oggi, non soltanto si porterà a casa il pallone grazie alla sua personale tripletta, ma indosserà anche i panni di assistman, servendo su un piatto d’argento a Felici il pallone del momentaneo 1-0. Questa volta sì che il 4-3-3 messo in campo da Pergolizzi ha dato i suoi frutti, il Palermo non ha mai perso il controllo del match, surclassando la squadra ospite per tutti i 90 minuti di gioco e restando compatta in difesa. Una prestazione che lascia ben sperare in vista della trasferta di Corigliano, ma soprattutto in vista dello scontro diretto con il Savoia, che intanto ha ribaltato proprio il Corigliano dopo essere passato in svantaggio. Rosa ancora a +7 dalla formazione campana.

Palermo-Nola 4-0, gol e migliori azioni | Video

Dopo il deludente esperimento del falso nueve a Palermo torna di moda il centravanti ma soprattutto torna Gianni Ricciardo: nel 4-3-3 anti-Nola designato da Pergolizzi c’è spazio soltanto per una novità, che in questo caso coincide proprio con il recupero dell’attaccante messinese che torna a calcare il terreno di gioco un mese dopo quel fastidioso infortunio rimediato in casa col Roccella. Per il resto soltanto conferme in blocco fra i rosa: in difesa cambia la forma ma non la sostanza, Crivello è costretto a scalare a sinistra per sostituire un Vaccaro non ancora al 100% della condizione fisica, lasciando così a Peretti e a Lancini il compito di difendere la porta di Pelagotti. Martin, Martinelli e Langella a centrocampo con Felici e Floriano a supporto dell’unica torre Ricciardo. Dall’altro lato la squadra allenata da mister Esposito si presenta al Barbera con il tridente offensivo composto da Poziello, Serrano e Maggio.

Il Palermo sceso in campo nel primo tempo sarà sicuramente uno dei migliori visti in questa stagione, sia per intensità sia per solidità. Ma anche per la mole di occasioni create. E non è un caso se Pelagotti non si sporcherà i guantoni neanche una volta. Questa volta il 4-3-3 di Pergolizzi parte fortissimo e dopo soli pochi minuti di gioco lascia intendere di poter far male agli avversari soprattutto dalla corsia di sinistra dove un ispirato Floriano seminerà il panico per tutti i 45’ di gioco. Ma a mandare in tilt la difesa avversaria saranno anche le improvvise sovrapposizioni di Crivello, tanto bravo sia a difendere che ad attaccare in fase di contropiede. Eppure il primo gol dei rosa arriverà per le vie centrali con lo zampino però dello stesso Floriano, bravo a servire Felici in area con un pallonetto delizioso raccolto benissimo dal talento di proprietà del Lecce che rompe così un digiuno lungo quasi tre mesi. Tutto questo mentre sugli spalti del Renzo Barbera si festeggia anche l’inaspettato vantaggio del Corigliano a Torre Annunziata. Ci sarà gloria anche per Floriano in questa prima, positiva, frazione di gioco dei rosa: bravo l’ex "Galletto" a respingere in rete una conclusione di Ricciardo dal limite dell’area di rigore. Quarto gol stagionale per l’attaccante arrivato a Palermo a gennaio. 

Dopo la deludente prima frazione di gioco il tecnico dei campani mischia le carte giocandosi subito tre sostituzioni: dentro Faella, Sannia e Cardone, fuori Sannia, Raimondi e Calise. Ma è ancora il Palermo a partire con il piede giusto, sfiorando il tris della giornata per ben due volte nell’arco di pochi minuti: prima con Langella e poi con Floriano (clamoroso errore a due passi dalla porta difesa da Capasso per l’ex attaccante del Bari). Poi Pergolizzi richiama in panchina Ricciardo per Sforzini. Il Palermo continuerà a sfornare occasioni da gol senza troppo successo, a rompere questa serie negativa di azioni non concretizzate ci penserà Floriano con un sinistro che, questa volta, non lascia scampo al portiere avversario. Ma ci sarà spazio anche per la personale tripletta, la prima in maglia rosa per il numero 25 con un destro a giro che si stampa sul sette. Il Palermo chiuderà il match con in campo sia Sforzini che Lucca, attacco inedito mai visto finora. Pergolizzi regalerà minutaggio anche a Kraja, subentrato a Langella. 

Il tabellino di Palermo-Nola

Reti: 16’ Felici; 32’ Floriano; 76’ Floriano; 83’ Floriano

PALERMO: Pelagotti 6, Doda 6, Lancini 6,5, Peretti 6, Crivello 7; Martinelli 6,5 (87’ Lucca), Martin 6 (76’ Mauri), Langella 6 (85’ Kraja); Floriano 8, Ricciardo 6 (62’ Sforzini 6), Felici 7(90’ Silipo). Allenatore: Rosario Pergolizzi 7. 

NOLA: Capasso, Raimondi (45’Sannia), Guarro, Sannia (45’ Faella), Mileto, Gargiulo, Calise (45’ Cardone), Acampora, Maggio, Poziello, 11 Serrano (67’ Giliberti). Allenatore: Gianluca Esposito.

ARBITRO: Adolfo Baratta (Rossano).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia: +91 rispetto a ieri, salgono a 13 i morti

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Un altro caso di Coronavirus fa tremare Comdata, donna positiva: "Ora la situazione è grave"

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Coronavirus, in Sicilia già venti morti: salgono a 846 i contagiati, 125 più di ieri

  • Boom di contagi Coronavirus in residenza sanitaria a Villafrati, Razza: "Struttura isolata"

Torna su
PalermoToday è in caricamento