Il Palermo ricomincia dal Marsala: botta per Felici, panchina per Silipo

Il fantasista del Lecce ha subito un infortunio in allenamento. Pergolizzi: "Avremmo dovuto avere più punti di vantaggio sul Savoia. Durante la sosta migliorati tanto dal punto di vista fisico e atletico"

Rosario Pergolizzi

In attesa di poter abbracciare il nuovo acquisto Floriano (il giocatore vestirà rosanero già nelle prossime ore) i tifosi del Palermo hanno voluto inaugurare il nuovo anno stringendosi attorno alla squadra al Renzo Barbera per la consueta rifinitura prepartita. Da Marsala al Marsala: meno certezze rispetto alla prima di campionato, dove tutto, al di là dei vari imprevisti di percorso, sembrava potersi mettere in discesa per una squadra costruita per vincere il campionato. Ennesima chance per Ficarrotta, in dubbio Martin e Felici, ma il talento di proprietà del Lecce pare abbia prontamente recuperato.

Dopo Silipo anche Floriano sembra essere a un passo dal colorarsi di rosanero. Ed è proprio con questi due innesti che il mercato dei rosa potrebbe giungere ai titoli di coda. L’obiettivo adesso “è quello di ridare continuità ai risultati, magari riconquistando quella supremazia casalinga che ha contraddistinto il Palermo nelle primissime giornate di campionato”. Parola di Rosario Pergolizzi, che in queste vacanze si sarà sicuramente sverniciato per cercare di ridare una quadra a un gruppo stordito dagli ultimi risultati. “Sono molto contento – ha detto il tecnico rosanero in sala stampa – per l’arrivo di Silipo, giocatore duttile che può fare anche il trequartista. Il suo arrivo però non coincide con una bocciatura degli altri 2001. Per quanto riguarda Floriano invece posso soltanto dire che lo aspettiamo, ma penso sia più giusto chiedere alla dirigenza a che punto sia la trattativa. Certamente – continua – chiunque arriverà dovrà avere tante avere motivazioni, non dimentichiamoci che dobbiamo vincere la Serie D”.

E per vincere il campionato il Palermo, da qui alla fine, dovrà cercare di steccare il meno possibile. Anche e soprattutto perché il Savoia al momento sembra incarnare perfettamente quella macchina perfetta a tinte rosa ammirata nelle prime dieci giornate di campionato. Tanto da ridurre il gap con il Palermo da meno quindici a soli tre punti. “Eppure, girone d’andata alla mano - ha aggiunto Pergolizzi - penso che sarebbe stato più giusto avere almeno sette punti di vantaggio dai campani.  La differenza purtroppo l’ha fatto lo scontro diretto perso in casa con il Savoia. Dal punto di vista fisico e atletico siamo migliorati tanto durante la sosta, anche perché abbiamo fatto molto lavoro aerobico. Domani giocheremo contro un Marsala che ha fatto un buon mercato di riparazione, ma ai miei giocatori ho detto che non dobbiamo temere nessuno. In queste prime partite cercherò di riportare in condizione tutti quei giocatori che finora hanno visto il campo di rado, anche perché potrebbero rivelarsi degli acquisti importanti ai fini del nostro percorso”. 

E a proposito di nuovi acquisti già presenti in rosa, chissà che uno di questi non possa proprio essere Ficarrotta. Attaccante palermitano arrivato a settembre proprio dopo aver giocato la prima contro i rosa con addosso la maglia del Marsala. Il giocatore 29enne ha fatto fatica ad entrare nei meccanismi del 4-3-3 di Pergolizzi, ma già da domani proverà a far ricredere tifosi e società. “Inutile girarci intorno, mi aspettavo di più anche da Luca – ha confessato Pergolizzi- e quello che gli ripeto spesso è che deve credere di più in se stesso. I rigoristi sono sempre gli stessi, ma se c’è domani dovesse esserci un rigore – conclude – deciderò io chi dovrà batterlo”. 

Qui Palermo

Dubbio Felici: il Palermo rischia di iniziare il nuovo anno senza il suo miglior “fantasista”. Il gioiellino del Lecce ha subito una botta al ginocchio in allenamento e la sua presenza domani è tutt’altro che scontata. Difficile comunque vedere Silipo in campo dal primo minuto. Più probabile invece che il giocatore di proprietà della Roma faccia il suo esordio con la maglia rosa a partita in corso. Il rebus Felici potrebbe anche spingere Pergolizzi a mandare fra i pali Fallani e non Pelagotti per via delle regole dei quattro under in campo. Chi giocherà sicuramente contro il Marsala è Ricciardo, che proverà in tutti i modi a farsi perdonare l’errore dal dischetto commesso due settimane fa contro il Nola. Problema al polpaccio per il francese Martin, che fino all’ultimo proverà comunque a stringere i denti. Scalpita Mauri. 

Qui Marsala 

All’andata per i padroni di casa fu una partita beffarda. Gol con due palloni in campo quasi allo scadere, dopo aver più volte rischiato di andare in vantaggio. Il club biancoazzurro proverà comunque l’impresa al Barbera dove si prospetta una grande invasione di tifosi provenienti da Marsala. Balistreri unica punta. 

Probabili formazioni

PALERMO 4-3-3: Pelagotti; Doda, Lancini, Crivello, Vaccaro; Kraja, Martin, Martinelli; Ficarrotta, Ricciardo, Lucera. All. Pergolizzi. 

MARSALA 4-2-3-1: Russo; Lo Cascio, Inzoudine, Montuori, Lo Iacono; La Vardera, Ferchichi; Padulano, Candiano, Pucci; Balistreri.

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Calcio palermitano in lutto, è morto Carmelo Bongiorno

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento