Il Licata gioca al Barbera, otto pullman in partenza per Palermo: è febbre gialloblù

I gialloblù ed i rosanero non si affrontano da 28 anni: in viale del Fante sono attesi oltre 500 tifosi ospiti

FOTO UFFICIO STAMPA LICATA

Un match così, in quel di Licata, lo si attendeva da tanto tempo. I gialloblù domenica saranno di scena allo stadio Renzo Barbera di Palermo. La squadra, quinta forza del campionato di serie D, affronterà i rosanero. Con uno score di undici gol segnati e sette subiti, il duo Cannavò – Convitto è pronto a regalare un pomeriggio speciale alla città di Licata. I gialloblù ed i rosanero non si affrontano da 28 anni, l’ultimo precedente allo stadio Favorita risale a tanto tempo fa. Erano gli anni della C1. La sfida finì in pareggio

Oggi tra Palermo e Licata sarà tutta un’altra storia. Mirri, patron dei rosanero, ha chiesto la bolgia. La stessa cosa ha fatto Santana, capitano delle “aquile”. Stando ai numeri, il Licata,  sarà la squadra ospite con più seguito di pubblico. Al Barbera sono attesi oltre 500 tifosi licatesi.

In partenza, secondo quanto fatto sapere da ambienti gialloblù, ci sarebbero circa 8 pullman. La marea gialloblù è pronta a farsi sentire nella grandezza dello stadio di Palermo.

Sarà big match, una partita che racconterà la verità. I licatesi sono pronti a vivere un pomeriggio memorabile, giocare al Barbera per molti dei giocatori gialloblù sarà un vero e proprio sogno.

Fonte: AgrigentoNotizie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • Incassa il reddito di cittadinanza ma lavora (in nero) in un panificio, denunciato

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento