Spezia fatale, esonerato De Zerbi: a Palermo arriva Corini

Zamparini a distanza di due giorni cambia idea e silura il tecnico ex Foggia: "Costretti a cambiare". Torna a Palermo l'ex capitano rosa, amatissimo in città

"Morto" un bresciano, se ne fa un altro. Via De Zerbi, dentro Corini. Clamoroso ribaltone a quattro giorni dalla delicatissima sfida con la Fiorentina. La sconfitta di Coppa Italia con lo Spezia è stata fatale a Roberto De Zerbi. Zamparini ha deciso, infatti, di esonerarlo, affidando la squadra a Eugenio Corini, 46 anni. L'ex capitano rosanero è uno dei simboli dello storico ritorno della squadra in Serie A, dopo 32 anni, nella stagione 2003/04. Non allena da più di due anni, da quando cioè fu esonerato dal Chievo, unica squadra guidata dal "Genio" in A. Lo score di Corini nella massima serie è di 65 partite: 21 vittorie, 13 pareggi e 31 sconfitte.

Zamparini ha optato per l'esonero di De Zerbi nonostante lunedì, all'indomani della sconfitta casalinga contro la Lazio (la settima consecutiva), avesse smentito le indiscrezioni su un possibile ribaltone. Ma la fiducia all'ex allenatore del Foggia è crollata dopo la clamorosa figuraccia rimediata questo pomeriggio con lo Spezia.

"Valutata la situazione della prima squadra, la società si sente costretta al cambiamento della guida tecnica che viene affidata ad Eugenio Corini": questo il breve comunicato in cui il nome di De Zerbi non viene neanche citato. Arriva Corini, amatissimo dal popolo rosanero, se ne va Roberto De Zerbi, 37 anni e alla prima esperienza in A dopo i buoni risultati ottenuti a Foggia.

De Zerbi oggi a fine partita aveva ammesso che "i giocatori hanno paura". Parole che probabilmente suonavano come un segno di resa. L'allenatore bresciano era arrivato a settembre dopo l'addio di Ballardini. Per lui due pareggi esterni (Crotone e Samp) e una vittoria a Bergamo con l'Atalanta e ben nove sconfitte, di cui sette consecutive. Troppo poco per evitare l'ennesimo esonero di Zamparini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento