Gode Tacopina: il Consiglio Federale esclude il Palermo, si riparte dai dilettanti

Nessun colpo di scena, rosanero fuori. Arkus Network si aggrappa all'ultimo appiglio, quello del Collegio di garanzia dello sport del Coni

I Tuttolomondo e Albanese

Nessun colpo di scena: per il Consiglio Federale il Palermo non giocherà in Serie B. Prende forma dunque la griglia del prossimo campionato cadetto, sarà il Venezia di Tacopina a prendere il posto dei rosanero, che a questo punto dovranno ripartire dai dilettanti. La domanda d’iscrizione effettuata dai fratelli Tuttolomondo infatti risultava tutt’altro che convincente già qualche ora dopo il termine ultimo e infatti il reclamo presentato nei giorni scorsi non avrebbe avuto nessun risvolto positivi in tal senso.

Ma Arkus Network non ha minimamente intenzione di indietreggiare, anzi. In sede di giustizia sportiva infatti resta comunque un ultimo appiglio, quello del Collegio di garanzia dello sport del Coni. Ed è lì che puntano i fratelli Tuttolomondo. Il Palermo potrebbe richiedere appello immediato, viste anche le tempistiche strette per la composizione dei tornei professionistici, ma la Corte in questione può esprimersi solo sulla legittimità delle decisioni prese dalla Covisoc e dalla Figc. Praticamente nulle a dire il vero le possibilità di successo.

Le intenzioni poco chiare di Arkus Network non hanno comunque intaccato quelle che ormai sono le decisioni prese dal sindaco Orlando: il bando c’è ed è stato anche ufficializzato. Ma il terzo grado di giudizio metterebbe seriamente il bastone fra le ruote ai calciatori sotto contratto col club, che aspettano ancora un verdetto definitivo sull’esclusione del Palermo dai tornei professionistici per potersi svincolare e accordarsi con altre società. Una volta esaurito l’iter in sede sportiva, ai Tuttolomondo non rimarrà che affidarsi alla giustizia ordinaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento