Il Palermo è fuori categoria: rosanero da 10 e lode, 6-0 al Corigliano

Vanno a segno Ficarrotta, Martin, Ricciardo (due volte), Martinelli e Sforzini: calabresi schiantati al Barbera

Festa del gol al Barbera - foto Fucarini

Ficarrotta, Martin, Ricciardo (due volte), Martinelli e Sforzini: la decima vittoria del Palermo è un capolavoro. Attacco spietato, difesa impenetrabile, rosa padroni del campo dal primo minuto al triplice fischio dell’arbitro: al Barbera, neanche a dirlo è ancora una volta festa grande. Due perle dalla distanza, una di Ficarrotta e una di Martin spianano la strada all’ennessimo successo della stagione,  ma è nella ripresa che il Palermo dilaga, schiantando il Corigliano: calabresi sconfitti 6-0.  

I 119 anni festeggiati appena due giorni fa, la “Campana” della Santuzza installata davanti allo stadio e il capolavoro di Ficarrotta sotto la Nord. Per il Palermo è un’altra settimana da incorniciare nel tratto distintivo di quella stessa “palermitanità” che Mirri ha tanto voluto potesse caratterizzare il nuovo corso rosa.

Il Palermo ha trovato il suo “Pinturicchio”: gli occhi del popolo palermitano erano tutti puntati su Ficarrotta, che in settimana ha confessato di aver studiato da un certo Del Piero ai tempi della sua esperienza in bianconero. E oggi non ha deluso. E' stato il solito, cinico e spietato Palermo: il modulo continua a essere una costante di questa squadra, così come gli interpreti. Dal muro difensivo composto da Crivello e Lancini, al trio Martin, Kraja e Martinelli in cabina di regia, passando anche per le “ali” Doda e Vaccaro. Punta di diamante Ricciardo che oggi ha mandato in tilt il quartetto difensivo del Corigliano, punto debole dei biancoazzurri con quindici gol incassati nelle prime nove prima dell'uragano rosa.  

palermo-corigliano calabro (1)-2Dopo pochi minuti il Corigliano è costretto a inseguire. Bastano soltanto sei giri d’orologio a Ficarrotta: il suo sinistro chirurgico sotto la Nord vale il secondo gol in maglia rosa. Palermo padrone assoluto del campo con un giro palla a due tocchi che sembra soffocare la squadra ospite. I rosa sono un rullo compressore e dimostrano di poter arrivare con estrema facilità a tu per tu con D’Aquino, giovane portiere che spesso e volentieri è riuscito anche a mettersi in evidenza con ottimi interventi su Ficarrotta e Ricciardo. Ma nulla può il portiere biancazzurro sul missile di Martin: primo acuto in maglia rosa per il centrocampista francese. 

Ricciardo protagonista indiscusso della ripresa. Il Palermo inizia il secondo tempo con la stessa intensità con cui ha lasciato il campo nel primo tempo. Ricciardo fa a sportellate con la difesa avversaria per centrare una rete che manca da tre partite, ma dall’altro lato c’è D’Aquino che fa di tutto per negargli la gioia del gol. Dopo dieci minuti di botta e risposta però l’estremo difensore biancoazzurro deve alzare bandiera bianca. Complice una dubbia scelta del direttore di gara che al al 55’ decide di concedere un rigore ai rosa condannando un intervento del giovane portiere del Corigiliano su Doda. Dal dischetto si presenta proprio il bomber messinese che con estrema freddezza agguanta finalmente il suo settimo sigillo della stagione. Ma sarà soltanto il primo della giornata, perché qualche minuto più tardi il bomber messinese decide di mettere un punto esclamativo al suo “scontro” a distanza con il portiere D’Aquino insaccando nuovamente la palla alle spalle del giovane portiere. Poi Pergolizzi decide di mischiare le carte richiamando in panchina Lancini e Ricciardo per Accardi e Sforzini. Ti aspetti il gol del “tagliagole” e invece a mettere la firma sulla cinquina dei rosa è il centrocampista Martinelli, raccogliendo di testa un ottimo cross di Vaccaro. Chiude la goleada proprio Sforzini nei tre minuti di recupero concessi dall’arbitro: azione fotocopia di quella che ha portato al gol Martinelli. Cross dalla sinistra e stacco di testa del bomber 35enne, con tanto di dedica al figlio, Marcello presente in tribuna. Gli uomini di Pergolizzi torneranno in campo domenica prossima, quando al Barbera arriverà l’antagonista Savoia. 

Il tabellino di Palermo-Corigliano 

Marcatori: 6’ Ficarrotta; 39’ Martin; 55’ Ricciardo; 61’ Ricciardo; 74’ Martinelli; 91’ Sforzini

PALERMO 6: Pelagotti 6,5 (82’Fallani), Doda 6,5, Crivello 6,5, Lancini 6,5 (66’Accardi 6), Vaccaro 6,5; Martinelli (cap.) 6,5 (75’ Mauri), Martin 6,5, Kraja 6,5, Ficarrotta 7(75’ Lucera), Ricciardo 7 (Sforzini 6,5), Felici 6. All. Pergolizzi. 7,5

CORIGLIANO CALABRO 0: D'Aquino, Infusino (82’ Braglia), Capuozzo (60’Mazzocchi) , Proto, De Carlo, Strumbo, Nicodemo, Cosenza (cap.), Talamo, Catalano, Cito. All. De Sanzo. 

Arbitro: Maurizio Barbiero.

NOTE- Ammoniti: 45’ Proto; 89’ Doda; 

LA CLASSIFICA

Classifica serie D 10 giornata-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il catering allo stadio per l'Italia, poi lo schianto mortale: il bar Rosanero piange il suo chef

  • Incidente in zona Fiera, perde il controllo della moto e cade: morto 43enne

  • Via Ugo La Malfa, esplode pneumatico: morto gommista di 18 anni

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Truffe, droga e rapine: i boss di Brancaccio facevano spaccare le ossa ai disperati, 9 arresti

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

Torna su
PalermoToday è in caricamento