Il Palermo è un rullo compressore, Cittanovese asfaltata 4-1: sesta vittorie in 6 partite

Tutto facile contro i calabresi: rosanero già sul 3-0 dopo la prima mezz'ora. A segno due volte Ricciardo, timbra anche Sforzini. C'è gloria pure per Lancini

Ricciardo esulta dopo il gol alla Cittanovese

Il Palermo di Pergolizzi come l’Inter di Antonio Conte: sei vittorie in altrettante partite di campionato, Cittanovese asfaltata 4-1. Storica sestina vincente dei rosa in D nel segno dei due bomber, Ricciardo e Sforzini. Al “tagliagole” (subentrato nella ripresa all’attaccante messinese) basta soltanto qualche secondo per siglare il suo primo gol in maglia rosa, ma nel tabellino dei marcatori c’è spazio anche per il difensore Lancini. Mai in partita gli ospiti, dopo soli trenta minuti di gioco al Barbera è già una festa del gol: si decide tutto nel primo tempo, con il Palermo che non lascia scampo alla formazione giallorossa. Ottima prova dell’under Felici, protagonista indiscusso in occasione del primo e del quarto gol. 

Sì al trequartista, ma quante novità nel Palermo di Pergolizzi: né Lucera, né Ficarrotta, alle spalle di Ricciardo e Felici il tecnico rosanero sceglie il giovane Ambro. Torna a sorridere anche Andrea Accardi, che riabbraccia la maglia da titolare nella linea a quattro di difesa. Lancini e Crivello centrali, Doda a destra. Kraja, Martin e Martinelli a centrocampo. Sulla carta 3-5-2 per la Cittanovese, con Giorgio' e Tripicchio terminali offensivi. Confermata la presenza di Neri, il giocare palermitano, con un passato nelle giovanili rosanero. Calabresi reduci da un buon momento di forma. 

Primo tempo scoppiettante, ma i meriti sono tutti del Palermo, bravo a scardinare la difesa avversaria dopo un solo giro d’orologio. Tutto fin troppo facile quest’oggi per i rosa, a cui bastano meno di 30’ per chiudere virtualmente la pratica Cittanovese. Apre le marcature – neanche a dirlo – il solito Ricciardo, bravo a raccogliere una pennellata di Felici dalla corsia di destra. Per il bomber messinese si tratta del quarto gol consecutivo messo a segno al Barbera, implacabile davanti ai propri tifosi, meno incisivo invece in trasferta.  Qualche minuto più tardi sarà ancora una volta Ricciardo a gonfiare la rete, con una sassata dagli undici metri. Parte forte il Palermo, esattamente come accaduto due settimane fa col Marina di Ragusa: gli uomini di Pergolizzi si confermano implacabili davanti ai propri tifosi. Nel tabellino dei marcatori c’è spazio anche per il difensore Lancini, bravo a insaccare il pallone alle spalle di Spataro con un colpo di testa. Moto d’orgoglio della Cittanovese che qualche istante più tardi trova il gol del 3-1 con l’attaccante Giorgiò.

Tutt’altri ritmi invece nella ripresa: da un lato c’è un Palermo che cerca di amministrare il doppio vantaggio, sfruttando anche e soprattutto le ripartenze, dall’altro invece c’è una formazione ospite mai incisiva in avanti. Merito ancora una volta dei rosa, concreti in attacco tanto quanto in difesa. L’emozione più ghiotta della ripresa è sicuramente l’ingresso in campo di Nando Sforzini, subito in gol il "tagliagole" al Barbera con la specialità della casa: un colpo di testa che apre la festa al Barbera. Ennesimo poker dei rosa in questa stagione, può sorridere Pergolizzi. 

Il tabellino di Palermo-Cittanovese

PALERMO 4: Pelagotti 6, Doda 6, Accardi 6,5, Lancini 6,5, Crivello 6,5, Martinelli 6,5 (87’ Ficarrotta s.v.), Martin 6,5, Kraja 6,5 (74’ Langella 6); Ambro 6 (83’ Vaccaro s.v.), Felici 7 (90’ Ferrante s.v.), Ricciardo 7,5 (76’ Sforzini 6,5). All. Pergolizzi. 7
CITTANOVESE 1: Spataro, Cordova, Paviglianiti, Sessa (74’ Mazzone), Neri, Cianci, Lavilla, Cuomo, Silenzi, Tripicchio (65’ Cataldi), Giorgiò (65’ Giaino).
ARBITRO: Roberto Lovison
MARCATORI: 1’ Ricciardo, 23’ Lancini, 30’ Ricciardo; 34’ Giorgio, 77’ Sforzini
NOTE- ammoniti: 41’ Cianci, 90’ Garcia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Morte di Giuni Russo, le rivelazioni di Donatella Rettore in tv e la polemica: "Non dice la verità"

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

Torna su
PalermoToday è in caricamento