Palermo, lo champagne resta in frigo: pari col Cittadella, rosa ai playoff

Il Lecce non sbaglia il match point e condanna Delio Rossi agli spareggi. Al Barbera finisce 2-2: partenza sprint dei padroni di casa, poi dal Via del Mare non arrivano buone notizie e i rosa mollano

Nestorovski in gol contro il Cittadella - foto Fucarini

Festa poteva essere e festa non è stata. Il Palermo si fa raggiungere dal Cittadella quando capisce che il Lecce è scappato e raccoglie l'ennesimo pareggio di una stagione piena di rimpianti. Sul 2-2 di oggi che condanna i rosa i playoff ha inciso soprattutto la tenera resistenza opposta dallo Spezia al Via del Mare. I liguri sono andati subito sotto, spianando la strada ai salentini, rendendo inutile la partita del Palermo, capace di arrampicarsi nel primo tempo sul 2-0 davanti a un Barbera pieno come nelle migliori giornate. Lo champagne resta in frigo, la speranza di Delio Rossi è che possa essere stappato tra qualche settimane, dopo i playoff. Ma sugli spareggi pende sempre l'incudine della giustizia sportiva. Saranno decisivi i prossimi giorni. 

Il campo oggi ha detto che questo Palermo se gioca come nei primi 60 minuti è la squadra da battere nei playoff e - salvo penalizzazioni - potrà permettersi di giocare semifinale ed eventuale finale con due risultati su tre a disposizione. A questo punto Nestorovski e compagni, come è successo esattamente un anno fa, maledicono i punti persi nel finale di campionato. Su tutti i pareggi interni con Padova e Spezia. Chi oggi era al Barbera ha assistito a una prova di schiacciante superiorità del Palermo per un'ora. Poi il crollo, più nervoso che fisico, e la rimonta degli avversari.

palermo-cittadella jajalo trajkovski-2I padroni di casa sono partiti subito a razzo, hanno cercato di liquidare la pratica Cittadella sin dal primo minuto per poi aspettare buone notizie da Lecce. Che però non sono mai arrivate. Bene per larghi tratti il centrocampo con Jajalo (nella foto accanto) in grande spolvero. Preoccupano piuttosto gli infortuni del bosniaco e di Nestorovski, entrambi usciti anzitempo. Male la difesa. L'attacco, fin quando c'è stato Nesto-gol, ha martellato la difesa avversaria.

Pronti via e Trajkovski ha subito testato i riflessi di Paleari, bravo a smanacciare il destro del macedone. Ma è clamorosa l'occasione scialacquata da Falletti al 10'. L'uruguagio si è involato verso il portiere avversario, sprecando a tu per tu con uno sciagurato cucchiaio mentre Nestorovski, tutto solo, aspettava di essere servito per depositare in rete. La corsa per la promozione diretta è finita praticamente lì, perché a Lecce nel frattempo Petriccione portava i salentini in vantaggio, rendendo di fatto inutile Palermo-Cittadella. A provare a ravvivarla ci ha pensato Nestorovski, bravo a girare in rete di testa una punizone tagliata di Mazzotta. Rosa in vantaggio, il Barbera esplode di gioia.

Il Cittadella riprende il gioco, si sbilancia, perde palla, Bellusci innesca Nestorovski che di prima serve Trajkovski. Il numero 10 trova una prateria, ci si tuffa, scarta Paleari e firma il 2-0. Mancano 70 minuti da qui alla fine. Il resto è accademia. Il Lecce segna il 2-0, quasi come se quella del Via del Mare fosse una partita fotocopia di quella del Barbera. A Palermo succede pochissimo, le speranze di promozione diretta si spengono lentamente. Bellusci e compagni mollano, nella ripresa il Cittadella ne approfitta e prima Diaw segna l'1-2, poi Adorni a 8 minuti dalla fine firma il pareggio. Festeggia il Lecce, impreca il Palermo.

Tabellino e pagelle

Marcatori: Nestorovski 21', Trajkovski 22', Diaw 65', Adorni 83'
PALERMO 2: Brignoli 6, Szyminski 5,5, Bellusci 5,5, Rajkovic 6, Mazzotta 6 (79' Aleesami 5), Murawski 6, Jajalo 7 (68' Fiordilino 6), Haas 6, Falletti 5, Trajkovski 6, Nestorovski  7 (40' Puscas 5). Allenatore: Delio Rossi 6
CITTADELLA 2: Paleari, Ghiringhelli, Adorni, Frare, Benedetti, Proia (62' Panico), Iori, Branca, Schenetti, Moncini, Finotto (64' Diaw). Allenatore: Venturato.
Arbitro: Sacchi 6
NOTE. Ammoniti: Frare


 

Potrebbe interessarti

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Bonus casa a chi ristruttura, detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili e condizionatori

  • Come conservare il cibo, ecco i 10 alimenti che vanno tenuti (sempre) fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia fra Palermo e New York, 19 arresti: decapitato mandamento di Passo di Rigano

  • Morto noto commerciante palermitano, era lo zio di Eleonora Abbagnato

  • San Vito Lo Capo, ragazzo monrealese di 20 anni cade dagli scogli e muore

  • Via D'Amelio, incontro in Questura: arriva Gigi D'Alessio e Fiammetta Borsellino va via

  • Medaglie d'Oro, "trasmetteva" Sky (quasi) gratis: nella stanza da letto 57 decoder e 187 mila euro

  • Mafia, blitz tra Palermo e New York: i nomi degli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento