C'è il closing: il Palermo passa nelle mani della Arkus Network

Nello studio del notaio Fabio Gattuso in via XII gennaio è stata messa la firma sul contratto che ha sancito il passaggio di proprietà. La nuova società avrà da principio un capitale di 5 milioni, ma è probabile l'arrivo di nuove risorse

Il Palermo è ufficialmente nelle mani della Arkus Network. Stamattina nello studio del notaio Fabio Gattuso in via XII Gennaio è stata messa la firma sul contratto che ha sancito il closing. Attorno al tavolo i vertici della nuova proprietà: Stefano Pistilli, Vincenzo Macaione, Walter e Salvatore Tuttolomondo, Vittoria Tuttolomondo e Fabrizio Lucchesi. E poi Daniela De Angeli insieme agli avvocati Trinchera e Pantaleone.

La nuova società partirà con un capitale di cinque milioni ma entro la fine del mese, e dunque prima della scadenza imposta dalla Covisoc per l'iscrizione al prossimo campionato, è probabile l'arrivo di nuove risorse. Lucchesi: “Il Palermo è ufficialmente della Arkus Network, inizia oggi questo nuovo 'Governo'. Ancora qualche giorno e ci insedieremo ufficialmente. Mercoledì terremo una conferenza in un hotel cittadino. Adesso lavoreremo per formare il nuovo assetto societario”. Secondo i rumors raccolti Alessandro Albanese sarà il presidente, mentre Vincenzo Macaione il vicepresidente.

"E' finita l'era Zamparini": le interviste dopo la chiusura dell'affare | Video

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

Torna su
PalermoToday è in caricamento