Nuovo Palermo, il derby della pubblicità: spunta anche Alessi (con Foschi e Cairo sullo sfondo)

Il ds romagnolo parteciperà al bando spalleggiato dall’imprenditore palermitano noto nel settore del marketing. Dietro c'è la regia del presidente del Torino. Ma in pole sembra esserci sempre Mirri (con Sagramola)

Foschi e Cairo

Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano. Foschi prova a riprendersi il Palermo. Il ds romagnolo con ogni probabilità parteciperà al bando al fianco dell’imprenditore palermitano Rino Alessi. Ed è proprio in quest’ottica che si colloca Urbano Cairo: il patron del Torino (qualora ce ne fosse bisogno) avrebbe già dato a Foschi la propria disponibilità per iniziare una partnership sulla gestione tecnica del nuovo Palermo. 

Ma in pole c’è sempre il duo Mirri-Sagramola. Nelle prossime ore il direttore generale della Damir svelerà prima al sindaco Orlando e poi a tutto il popolo rosanero – attraverso una conferenza stampa - il suo piano D per rilevare il Palermo. Ma stando a quanto raccolto dalla redazione di PalermoToday adesso dietro la porta del primo cittadino ci sarebbe anche Alessi Pubblicità Spa, in buona compagnia di Foschi.

Rino Alessi attualmente è il presidente del consiglio di amministrazione di Alessi Spa, storica azienda operativa del gruppo leader nel Sud Italia nel comparto della pubblicità esterna con oltre 22 milioni circa di fatturato annuo e amministra una tra le più grandi società di affissioni con spazi distribuiti nell’intero meridione italiano, con sedi e stabilimenti sparsi fra Palermo, Catania, Catanzaro, Cagliari e Milano. 

Dopo aver meditato e lavorato in rigoroso silenzio, per il duo "Rino al quadrato" sarebbe arrivato il momento di iniziare a giocare a carte scoperte. Un’idea che alletta tantissimo Foschi, perché la voglia di mettersi nuovamente in gioco in Sicilia c’è. E tanta anche. Anche se il rapporto con la tifoseria sembra essersi inclinato del tutto dopo le vicissitudini targate Arkus Network. Alla fine però il binomio Alessi-Foschi parteciperà al bando, spinto anche dal vento di Urbano Cairo: il patron dei granata non si esporrà in prima persona, ma in futuro il suo nome potrebbe comunque essere accostato a quello del Palermo. Cairo infatti proprio in virtù degli ottimi rapporti con Foschi (hanno condiviso insieme un periodo a Torino) è disposto ad aiutare il dirigente romagnolo, avviando una proficua collaborazione sulla gestione tecnica del nuovo Palermo. Magari mandando in Sicilia qualche giovane talentino della cantera granata. Una collaborazione che in futuro potrebbe anche sfociare in qualcosa di molto più grande. Mai dire mai quando di mezzo c’è il nome di Rino Foschi. 

Nel corso della giornata è arrivata la nota di Alessi spa. "Con riferimento alla notizia relativa all’ipotetica partecipazione di Rino Alessi e della Alessi Pubblicità spa al bando pubblicato dal Comune di Palermo per l’aggiudicazione del titolo sportivo della Palermo Calcio - si legge nella nota - precisiamo Rino Alessi e la Alessi Pubblicità spa non hanno alcun tipo di interesse su questa vicenda".

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

  • Che rumori, questa casa non è un inferno: come insonorizzare un'abitazione a Palermo

  • Addio pelle secca, cosa fare (e non) per scongiurarla anche con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Sferracavallo, stuprata mentre aspetta il treno per l'aeroporto: fermato diciannovenne

  • L'incidente di corso dei Mille, muore in ospedale anche il cugino di Montesano

  • Via Roma, mostra il dito medio alla polizia: arrestato dopo un parapiglia

  • Incidente sulla Palermo-Catania, si ribaltano due mezzi: una ferita

Torna su
PalermoToday è in caricamento