Nuoto, la staffetta mista 4x100 stile libero della Polisportiva Ferrito sul tetto d'Europa

Con il tempo complessivo di 3.51.91 è stato raggiunto il nuovo record europeo. Protagonisti dell'impresa sono stati Tony Trippodo, Ilenia Zizzo, Giulia Noera e Franco Pozzi

Tony Trippodo, Ilenia Zizzo, Giulia Noera e Franco Pozzi

Con il tempo complessivo di 3.51.91, la mistaffetta stile libero della Polisportiva Mimmo Ferrito, ha conquistato il nuovo record europeo di nuoto, un traguardo di assoluto prestigio per la compagine palermitana. La gara, condotta in solitario durante la seconda edizione del Trofeo Wellnext, che ha visto la partecipazione di oltre 500 atleti provenienti da tutta l'Italia, è stata una "cavalcata vincente" verso un traguardo ambito, ma inaspettato dagli stessi atleti che hanno nuotato la gara. I protagonisti dell'impresa sono stati Tony Trippodo, Ilenia Zizzo, Giulia Noera e Franco Pozzi, tutti nuotatori che, nelle passate stagioni, si sono fregiati di diversi titoli italiani e continentali. 

"Siamo davvero sorpresi di questo risultato enorme - ha detto Tony Trippodo, che tra l'altro giovedì prossimo sarà premiato al Panathlon per un suo gesto 'fair play' della passata stagione- Volevamo provare a 'strappare' ai nostri amici del Brescia Aquarè questo record continentale che avevano ottenuto qualche settimana fà, ma lo ritenevamo davvero difficile. Invece tutti e quattro abbiamo nuotato al meglio delle nostre possibilità ed è venuto fuori un 'tempone' che nemmeno immaginavamo. Siamo molto contenti di vedere i nostri sacrifici quotidiani ripagati così". 

"La mia contentezza è doppia perchè faccio parte di una staffetta di categoria ben più giovane della mia età (nei master si gareggia a fasce d'età, ndr)-incalza Giulia Noera, 52 anni, la veterana del gruppo - ma è proprio questo a stimolarmi ogni giorno, cercando di mettere in fila tutti gli impegni, senza mai far mancare il tempo per allenarmi duramente".

"Sono orgoglioso di far parte di questo magnifico gruppo della Polisportiva- dice l'ultimo acquisto di 'casa Ferrito', il lombardo Franco Pozzi - E' stata una grande emozione poter gareggiare con due splendide nuotatrici come Ilenia e Giulia ed un amico fraterno come Tony".
"Tutti mi reputano un pò la 'bandiera' di questo gruppo perchè ho sempre gareggiato per questa società e raggiungere un traguardo così importante, mi ha riempito di orgoglio-fa eco Ilenia Zizzo, la veterana della squadra".

Ma anche da parte della dirigenza della Mimmo Ferrito (che tra l'altro, nel weekend, ha conseguito risultati prestigiosissimi anche ai campionati regionali assoluti) c'è grande euforia per questo risultato: "Pensando al risultato da conseguire qualche perplessità l'avevo - ha dichiarato il responsabile tecnico Maurizio Lombardo - ma considerando la qualità degli atleti tutto era possibile: le due donne Zizzo e Noera straordinarie, Trippodo che conferma il suo eclettismo e Pozzi è stato la marcia in più".

Infine, la parola spetta al presidente Corrado Ferrito: "Prestazione di livello, incardinata in una programmazione tecnica costante e costruttiva per il conseguimento di questo record europeo che dà lustro alla Mimmo Ferrito e al nuoto master siciliano".
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scoperta loggia segreta che condizionava la politica: 27 arresti, c'è Francesco Cascio

  • Cronaca

    Loggia segreta, indagato l'ex rettore Lagalla: in manette anche un poliziotto in servizio a Palermo

  • Politica

    Rifiuti, la promessa dell'assessore: "Così usciremo da emergenza che dura da 30 anni"

  • Cronaca

    Bellolampo, scongiurata l'emergenza: si continua a conferire i rifiuti nella sesta vasca

I più letti della settimana

  • Omicidio allo Zen, sparatoria in strada: morti padre e figlio

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

Torna su
PalermoToday è in caricamento