Lutto nel mondo del calcio dilettantistico, si è spento mister Terzo

E' morto a Misilmeri a 50 anni dopo una lunga malattia. Appassionato come pochi ai campetti "polverosi" di periferia, è stato un punto di riferimento per diverse generazioni

Giuseppe Terzo

Se n'è andato durante una domenica di calcio di fine gennaio. Il mondo del pallone palermitano piange per la scomparsa di Giuseppe Terzo. L'ex allenatore - assai conosciuto nell'ambiente - è morto a Misilmeri ieri pomeriggio all'età di 50 anni dopo una lunga malattia. Brigadiere dei carabinieri, Terzo amava il calcio e il suo "pallino" erano i giovani. Appassionato come pochi ai campetti di periferia, è stato un punto di riferimento per diverse generazioni. Per tutti era "Mister Terzo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In tanti gli hanno lasciato un messaggio sulla sua bacheca Facebook. "Sei stato un grande educatore - scrive un ex allievo -. Mi ricordo quando mi dicevi che volevi mollare il calcio perché non ne valeva la pena e invece eri sempre il primo ad arrivare al campo e l'ultimo ad andare via...". Lascia la moglie e tre figli. I funerali si svolgeranno domani alle 14 nella chiesa di San Giovanni Battista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

Torna su
PalermoToday è in caricamento