A Mondello regata nazionale classe windsurfer, il palermitano Casagrande tra i favoriti

E' la terza tappa del circuito italiano dopo quelle di Sant’Elpidio e di Livorno. In programma anche regate di slalom, Rs:x e Techno 293

Marco Casagrande

Torna il consueto appuntamento di maggio con gli eventi di tavole a vela proposti sin dagli anni Ottanta dal club Albaria, sotto varie formule e regate internazionali. Sabato e domenica prossimi Mondello sarà teatro della regata del circuito nazionale della classe windsurfer, ma anche della prova del campionato zonale delle altre classi di tavole, Rs:x e Techno 293, per un totale di un centinaio di atleti in acqua. Un appuntamento particolarmente significativo che riporta ottimismo nel mondo delle tavole a vela, alla luce dei fugati timori di cancellazione del windsurf dal programma olimpico di Parigi 2024. Un pericolo ormai scongiurato dopo la riunione degli organismi della vela mondiale (World Sailing) dei giorni scorsi, anche se l’ultima parola sarà emessa a novembre dal Council sulla scelta dei tipo di tavola da adottare per i Giochi 2024 nelle acque di Marsiglia. 

Gli specialisti del windsurfer si ritroveranno all’Albaria per la terza tappa del circuito italiano dopo quelle di Sant’Elpidio e di Livorno. Una manifestazione che si preannuncia sulla falsa riga del 43° Italian Open organizzato dall’Albaria nel settembre 2017, quando oltre a Marco Casagrande che vinse tra i medio leggeri, anche l’altro emblema dell’Albaria, l’olimpico Riccardo Giordano salì sul gradino più alto del podio nella categoria pesanti.

“Una regata – spiega Vincenzo Baglione, direttore sportivo dell’Albaria – che si inquadra nel programma dei 50 anni di vita di questa tavola e che vedrà un party celebrativo ufficiale a giugno a Cagliari. Ma anche noi a Mondello festeggeremo la ricorrenza del cinquantenario. Contiamo di vedere in gara quasi tutti i migliori esponenti italiani di questa storica tavola da Andrea Marchesi a Paolo Barozzi ad Alessandro Torzoni, Nedo Catinelli e tra le donne Manuela Arcidiacono e Simona Cristofori. Ma confidiamo su un grande risultato dei surfisti di casa a cominciare da Marco Casagrande, più volte campione italiano e atleta di caratura internazionale. Sarà un evento propedeutico al ritorno nel prossimo anno del World Festival che per alcuni decenni ha dato lustro allo sport siciliano rilanciando a livello internazionale l’immagine di Mondello e della Sicilia. Un ritorno a quella competizione a squadre che tanto ha entusiasmato il mondo delle tavole a vela”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto alle regate Rs:x e Techno 293 da evidenziare tra i più forti atleti siciliani in gara i principali esponenti del team del Lauria, da Gange, a Giangrande alla Ardizzone. Mentre altrettanto attesi i forti marsalesi con Genna, Sorrentino, Schio e compagni.  Nel programma anche regate
spettacolari di slalom. Il via alle gare sabato 19 maggio alle 12 con le prime prove in programma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

  • Prima un'erezione di 4 ore, poi la morte: come riconoscere il velenosissimo ragno delle banane

Torna su
PalermoToday è in caricamento