Mirritiro... il signor Damir rinuncia all'affare Palermo: "Nessun compratore dava certezze"

Non verrà esercitata l'opzione di acquisto del club. L'imprenditore rende noto ufficialmente il passo indietro: "A prezzo di grandi sacrifici personali e familiari, avevamo cercato di trovare soluzioni credibili e affidabili ma non c'è stato nulla da fare"

Dario Mirri

Dario Mirri comunica di aver deciso di non esercitare, per sé o per altri, il diritto di opzione per l’acquisto del pacchetto azionario della società Palermo Calcio. La decisione dell'imprenditore palermitano, proprietario della Damir, è stata resta nota attraverso un comunicato diramato nella tarda serata di ieri, poco prima di mezzanotte, e che porta la firma anche del padre Daniele. 

"Dopo aver impegnato, senza alcuna certezza sul futuro, le risorse della propria azienda per consentire al Palermo di fronteggiare una situazione critica - spiegano i Mirri - si è cercato, con passione e dedizione, a prezzo di grandi sacrifici personali e familiari, di trovare soluzioni credibili e affidabili, ma nessuna delle proposte vagliate in queste settimane - anche quelle di coloro che avevano fin dall’inizio assicurato la loro intenzione di comprare - avrebbe realisticamente potuto garantire le certezze che i tifosi del Palermo meritano".

I Mirri aggiungono: "La nostra tifoseria rappresenta l’unico autentico patrimonio da preservare, un valore che va oltre le stagioni e le proprietà. Con questa convinzione si era anche avviato, sostenendone integralmente i costi, un processo di crowdfunding mediante il quale responsabilizzare le forze produttive della città, sviluppare il senso di appartenenza dei tifosi e cementare ulteriormente il rapporto tra squadra e città. Rimane la gioia, da tifosi, di aver aiutato la nostra squadra in un momento cruciale del campionato, insieme alla consapevolezza, da cittadini, di aver con senso civico speso tutte le nostre energie per costruire il Palermo del futuro sui valori della lealtà e della trasparenza. Grazie a tutti i tifosi e a tutte le persone comuni che avendo compreso il nostro sforzo ci hanno incoraggiato con partecipazione e spontaneo entusiasmo. Il nostro posto rimane allo stadio accanto a loro".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • Avatar anonimo di Tony x
    Tony x

    Avanti il prossimooooo......truffardo.

  • Vuoi vedere che dietro sta storia c è ancora una volta lo Zio Zampa? Il Palermo non verrà venduto!! Con una bella promozione e qualche cessione si può ancora recuperare qualcosa o sbaglio? La prox stagione è un altra storia...

  • Sembra una barzelletta

    • Lo è

  • Avatar anonimo di Klauss
    Klauss

    Ma state tranquilli...sempre pessimisti! Foschi ha ribadito, quasi con fastidio, che non ci sono e non ci saranno problemi! Ci sono le 2/3 famose cordate...garantisce Zamparini..ops Foschi scusate..ed eventualmente i soldi li mette lui dalla sua sacchetta...

  • Ciao Ciao

  • Grazie comunque a Mirri per tutto quello che ha fatto e provato a fare. Purtroppo il futuro è tutt'altro che rosa, anzi è proprio nero

  • fallire e ripartire dai dilettanti..

  • Prospettive grame per il futuro

  • A sentir parlare tifosi e giornalisti mantenere una squadra di calcio in serie A è una cosa semplicissima e Zamparini ha sempre lucrato Salvo dopo scoprire che i costi sono esorbitanti e che ci vuole impegno lungimiranza e capitali da investire. "Si stava meglio quando si stava peggio"

  • A mare siiemu

  • Come volevasi dimostrare. Il Palermo non lo vuole nessuno, neanche regalato. Troppi debiti.

    • Lo hanno capito in pochi purtroppo

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La loggia segreta di Castelvetrano, lo sfogo che incastra Cascio: "Quello mi dice il discorso"

  • Cronaca

    Bellolampo, rimane col braccio incastrato nel nastro trasportatore: operaio si frattura il polso

  • Politica

    Rifiuti, proposta dell'Anci: "Tari nella bolletta della luce per evitare il dissesto dei Comuni"

  • Cronaca

    In diecimila in piazza per ricordare le vittime di mafia: "Uniti si vince"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

  • Scoperta loggia segreta che condizionava la politica: 27 arresti, c'è Francesco Cascio

Torna su
PalermoToday è in caricamento