C'è il Palermo a Messina, questore reggino vieta trasferta in Calabria ai tifosi catanesi

Incroci pericolosi, il massimo rappresentante del Governo di Reggio Calabria ha ordinato il "divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella provincia etnea"

Chiamateli "incroci pericolosi". C'è Messina-Palermo e il prefetto reggino vieta la trasferta in Calabria ai catanesi. In occasione di una delle sfide più attese dalle tifoserie amaranto e rossoblù, tra la Reggina di Toscano e il Calcio Catania di Camplone, in programma al Granillo, oggi - domenica 29 settembre 2019 - con fischio d'inizio alle ore 15, il prefetto Massimo Mariani ha vietato la trasferta a tutti i supporter etnei.

Il massimo rappresentante del Governo di Reggio Calabria ha ordinato il "divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella provincia di Catania, compresi i possessori di fidelity Card".  La decisione è stata presa per motivi di ordine pubblico, al fine di evitare un possibile incontro tra tifoserie rivali, visto che è in programma, allo stadio Franco Scoglio, nello stesso orario e nella stessa giornata, un'altra sfida carica di passione tra Messina e Palermo. 

Fonte: ReggioToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il catering allo stadio per l'Italia, poi lo schianto mortale: il bar Rosanero piange il suo chef

  • Incidente in zona Fiera, perde il controllo della moto e cade: morto 43enne

  • Via Ugo La Malfa, esplode pneumatico: morto gommista di 18 anni

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Truffe, droga e rapine: i boss di Brancaccio facevano spaccare le ossa ai disperati, 9 arresti

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

Torna su
PalermoToday è in caricamento