Messina-Palermo, probabili formazioni: forfait di Santana, pronto Ficarrotta

Fastidio in allenamento per l'argentino, al San Filippo Pergolizzi è pronto a lanciare il palermitano. Ancora fuori Accardi, al suo posto Vaccaro. Il tecnico: "Giocheremo contro una squadra che gioca bene, spetterà a noi dimostrare il nostro valore"

A Messina senza Santana. “L’argentino si è fatto male in allenamento”, ha subito annunciato Pergolizzi in sala stampa. Ma il tecnico domani si affiderà comunque ai gol e all’esperienza del bomber messinese Ricciardo. Scalpita Ficarrotta che dopo l’ottima prova col Dattilo in amichevole è pronto a sostituire Santana. Il poker di vittorie, la sconfitta a tavolino dell’Acireale e il primo grande impegno della stagione a Messina: per gli uomini di Pergolizzi pare sia arrivato il momento di capire realmente di che pasta è fatto questo Palermo. 

A Messina per sfatare il tabù del San Filippo, riuscire a centrare i tre punti domani vorrebbe dire davvero tantissimo per i rosa, sia per la classifica che per impreziosire l'autostima di un gruppo giovane che in settimana ha inevitabilmente avvertito l’importanza del match di domani. Perché a Messina, nel derby, non sarà affatto semplice e i tre precedenti al San Filippo sono tutti contro il Palermo che oltre a non aver mai vinto non è neanche riuscito a segnare una rete. L’ultimo derby risale al 2007 e in quell’occasione fu il solo Rigano a stendere i rosa con una doppietta. Ma quelli erano altri tempi, le due formazioni siciliane militavano nel grande calcio, mentre adesso invece cercano di rialzare la china per tornarci nel minor tempo possibile. “Sarà un derby di vecchia data – ha detto Pergolizzi - e ricco di motivazione sia per noi che per loro. Vorrei vedere una squadra con la voglia di migliorarsi partita dopo partita. Andremo li per giocare la nostra partita e mettere in campo le nostre idee. Giocheremo contro una squadra che gioca a calcio e anche molto bene e spetterà a noi dimostrare il nostro valore in un campo così ostico".

Forfait Santana, ma i piani nella testa di Pergolizzi restano totalmente immutati. “Probabile che giocherà Ficarrotta”, ha detto il tecnico rosanero che prepara per l’impegno di domani il suo ormai collaudato 4-3-3. “Questa squadra può interpretare diversi moduli, tutto dipende da come ti muovi in campo. Ogni partita d’altronde ha la propria strategia, noi conosciamo sia i preggi che i difetti del Messina. Rizzo Pinna sta bene, per lui sarà la prima convocazione in campionato. Penso che bisogna dare continuità a un giocatore come Felici, giovane e di prospettiva. Non penso sia giusto parlare di rendimento alterno fra casa e trasferta, anche perché non dobbiamo dimenticarci che al Barbera abbiamo subito anche qualche eurogol. Guardiamo avanti senza fare programmi, sappiamo che in un campionato ci sono sia momenti positivi che negativi. L’importante - conclude - è trovare continuità oltre che serenità”.

Qui Palermo

La parola d’ordine dunque è sempre “continuità”. Tolto Santana infatti l’undici titolare con molta probabilità sarà identico a quello visto negli ultimi tre impegni di campionato. Occasione importante per l’attaccante palermitano Ficarrotta, così come per Felici che nel post partita con il Ragusa si è visto tirare le orecchie da Pergolizzi per via di una prestazione leggermente sottotono. Out Accardi, al suo posto sulla corsia di sinistra ci sarà il solito Vaccaro, mentre a destra spetterà a Doda sfornare quanti più cross possibili per la testa di Ricciardo. Crivello e Lancini davanti a Pelagotti. Chiavi del centrocampo affidate a Kraja, Martin e Martinelli. 

Qui Messina

Una vittoria, due pareggi e una sconfitta: poteva – forse – iniziare meglio questo primo scorcio di campionato la squadra allenata da Massimo Costantino che domani al San Filippo avrà comunque la possibilità di tentare l’impresa contro il grande Palermo. 4-3-3 per la formazione messinese, tridente offensivo composto da Aladje, Carrozza e Carbonaro. Attenzione a quest’ultimo, attaccante palermitano (con un passato nel settore giovanile) che in settimana ha lasciato intendere di avere il “dente avvelenato”.

Probabili formazioni

FC MESSINA (4-3-3): Aiello; Casella, Fissore, Marchetti D. , Quitadamo; Marchetti A. , Giuffrida, Correnti, Carbonaro, Aladje, Carrozza. All. Costantino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PALERMO 4-3-3: Pelagotti; Doda, Lancini, Crivello, Vaccaro; Kraja, Martin, Martinelli; Ficarrotta, Felici, Ricciardo. All. Pergolizzi. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ponte Oreto, ragazza si suicida lasciandosi cadere nel vuoto

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Furti di gasolio in discarica, coinvolti dipendenti Rap: i nomi degli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento