Inglesi muti, la lettera dei tifosi del Palermo: "Caro Facile, vogliamo chiarezza..."

Tramite la pagina facebook "Palermo Calciomercato 24h su 24" i tifosi rosanero indirizzano una lettera per chiedere chiarezza a Emanuele Facile, attuale amministratore delegato del Palermo Calcio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Gentile dottor Facile, Non so lei quanto abbia seguito il calcio nel corso degli anni, non so neanche quanto conosca come viene vissuto il calcio a Palermo, non so se lei abbia o no la minima idea di cosa comporti amministrare una società calcistica non solo dal punto di vista finanziario, ma anche e soprattutto sportivo.

Su ciò che non so, tendo a sospendere ogni giudizio, affidando alla buona fede di chi ho davanti le mie più rosee speranze: così in questi mesi su questa pagina abbiamo evitato, a differenza di molti altri, di aizzare inutilmente i toni contro la nuova proprietà dapprima dopo quella frettolosa conferenza di dicembre, successivamente quando si tardava a far chiarezza sul quadro societario, prima che la sua intervista sul portale ufficiale rosanero spazzasse via giusto qualche punto di domanda, sebbene qualcuno sia ancora in sospeso.

Le dico questo per far intendere innanzitutto che lungi da noi cercar polemica o inutili dietrologie sulle logiche societarie, oggi ci sentiamo di consigliare caldamente a lei, e ai suoi soci britannici, di avviare un rapporto di chiarezza e dialogo col tifo rosanero, sia quello che ogni sabato è allo stadio, sia quello disilluso che ormai da qualche anno a questa parte ha abbandonato gli spalti per un motivo o per un altro. Beninteso: ciò non significa accontentare la piazza e prendere, dunque, ogni decisione a furor di popolo giusto per aumentare la propria popolarità, bensì significa essere trasparenti e chiari su ciò che sono le intenzioni sportive da voi portate avanti.

Senza voler tergiversare troppo, e andando dunque dritti al punto, penso che sia sotto gli occhi di tutti che questa squadra, sia per difficoltà fisiche, che per le recenti cessioni avvenute, abbia bisogno di rinforzi di qualità, e non delle ennesime scommesse provenienti da campionati stranieri, che magari saranno pure ben consigliati e selezionati dal vostro team, ma che nel breve periodo non potranno mai essere determinanti per un mercato come quello di gennaio dove non servono scommesse, ma gente pronta e affamata di vittoria.

Nel più sincero auspicio che lei, in quanto amministratore delegato del Palermo Calcio, faccia chiarezza su quanto detto precedentemente, le auguro il mio più sincero in bocca al lupo per questa avventura che ha appena intrapreso. Forza Palermo.

Torna su
PalermoToday è in caricamento