Judo, atlete palermitane inarrestabili: la nazionale conquista due bronzi in Russia

Le medaglie sono state vinte da Chiara Dispenza nella categoria 40 chili e Giulia Giorgi (44 chili). Solo due settimane fa i titoli al World Tour in Croazia

Chiara Dispenza e Giulia Giorgi con le medaglie di bronzo vinte

Le atlete palermitane Chiara Dispenza e Giulia Giorgi sono inarrestabili. Le due under 15 sono state convocate dalla nazionale italiana di judo e hanno conquistato due medaglie di bronzo all'European Cup di Tula in Russia grazie alle loro performance rispettivamente nella categoria 40 e 44 chili. I riconoscimenti sono arrivati nel corso della gara di questo weekend e sono soltanto gli ultimi di una lunga lista di successi. L'oro nei 40 chili è andato alla armena Susanna Stepanyan, mentre l'argento alla russa Karina Minnikaeva. Nei 44 chili invece il primo posto è andato alla russa Marina Vorobeva mentre il secondo a una italiana, Giulia Avanzato. 

"Prima esperienza con la nazionale italiana, poteva andare sicuramente meglio ma sono felice del risultato ottenuto. Ringrazio i tecnici - commenta Chiara Dispenza che insieme alla compagna fa parte della scuderia dell'Hydra Villabate - e tutta la squadra della nazionale per il sostegno. Un ringraziamento speciale va alla mia famiglia, ai miei compagni e ai miei maestri Marco e Fabrizio Fantauzzo che anche se non erano lì con me mi sono stati sempre vicini". Si tratta dell'ennesima conquista per Chiara Dispenza che, solo due settimane fa, al World Tour cadetti a Zagabria, in Croazia, ha conquistato la medaglia d’oro nei 40 chili battendo la campionessa europea in carica, la rumena Barbara Hagianu. 

Soddisfatta anche Giulia Giorgi: "Sono molto contenta di come sia andata la gara. Certamente avrei potuto fare meglio ma è stata davvero una grande soddisfazione per me. Continuerò a lavorare sempre di più insieme ai miei maestri Marco e Fabrizio Fantauzzo che ringrazio e che seppur molto lontani fisicamente mi hanno seguito e sostenuto continuamente. Ringrazio inoltre la mia famiglia, la mia società e i tecnici e compagni della nazionale".
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    "La mafia è stata decapitata, Palermo non permetterebbe mai a Messina Denaro di fare il capo"

  • Politica

    Musumeci: "Per risollevare la Sicilia serve il bisturi, che sia una Pasqua di resurrezione"

  • Cronaca

    Pasqua di sangue in Sri Lanka, Orlando: "Vicino ai nostri concittadini cingalesi e tamil"

  • Cultura

    La Casa delle Farfalle resta aperta per le feste: a Pasqua e Pasquetta orario continuato

I più letti della settimana

  • "Mi stanno ammazzando": i boia spaccavano le ossa nella stanza degli orrori di via Imera

  • La banda dei falsi incidenti: mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, 42 arresti

  • Mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, i nomi degli arrestati

  • Omicidio in zona via Notarbartolo, strangola la compagna dopo una lite e si costituisce

  • Uccisa dal compagno perché si è rifiutata di fare sesso: "L'ho strozzata con tutta la forza"

  • Incidente in via Lanza di Scalea, auto contromano si schianta contro moto: due feriti

Torna su
PalermoToday è in caricamento