Iscrizioni in chiusura per il primo rally Cefalù Corse eSport

Francesco Giardina "In questo periodo di stop, vogliamo rimanere vicini ai nostri tifosi e appassionati. Per adesso puntiamo sull'eSport

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Dopo i rally del Casentino e Targa Florio, nasce anche il Rally Cefalù Corse eSport, per permettere ai tanti appassionati di rally e giochi di simulazione, di partecipare all’edizione numero uno del rally normanno in modalità simulata. La quarta edizione del rally Cefalù Corse 2020 si sarebbe dovuta svolgere a fine marzo, ma già in quella occasione, ancor prima che subentrasse il problema covid 19, gli organizzatori si ritrovarono con un primo cambio data, in quanto il rally andava a coincidere con il referendum. Dopo aver cambiato la data, arrivò il problema ben più grande dell’epidemia e quindi si rese necessario un rinvio a data da destinarsi. Da un’idea di Sergio Raccuia, in collaborazione con la ASD Cefalù Corse, è nato dunque il primo rally di Cefalù Corse eSport, in programma dall’11 al 17 maggio, dedicato al mondo virtuale delle corse, ma che tanto si avvicina alle fasi reali di un rally su strada, sia nelle prove che nei tempi.

“Sappiamo bene che quest’anno tornare a correre su strada non sarà facile ed immediato -ha commentato il navigatore Sergio Raccuia, membro di MMRT- per questo motivo ci stiamo dedicando ancor di più al virtuale. Io da anni mi diletto, oltre che sui rally su strada, alle competizioni virtuali, partecipando ai campionati con il team MMRT. In questo periodo di quarantena, sono sempre di più gli appassionati che si stanno avvicinando a questo mondo virtuale e devo dire che c’è tanta sana competizione. Quando ho proposto ai ragazzi dell’ASD Cefalù Corse di organizzare questa prima edizione, hanno sposato da subito la mia idea e ci siamo lanciati nell’organizzazione e siamo certi che gli iscritti non tarderanno ad arrivare.” “Quest’anno abbiamo faticato tanto per organizzare la quarta edizione del Rally Cefalù Corse -ha commentato Francesco Giardina, presidente dell’asd Cefalù Corse-, ma ogni volta che eravamo quasi vicini allo start, arrivava un impedimento. La data in concomitanza con il referendum prima e l’epidemia dopo, un susseguirsi di disavventure, che ci ha visti costretti a rinviarla a data da destinarsi. Da subito l’iniziativa di Sergio ci ha portato una velata gioia, perché ogni anno sono tanti i sacrifici che facciamo e questa ostinazione nel voler organizzare un rally molto apprezzato nella nostra regione, ci ha portato sempre ad impegnarci al massimo. In questo modo, almeno per quest’anno, potremo mantenere vivo il Rally di Cefalù e chi lo sa, magari affiancarlo alle prossime edizioni. Grazie alla collaborazione con la Tempo srl - ha concluso Francesco Giardina-,avremo anche dei premi messi in palio per i vincitori. Si gioca on line, ma si vince nella realtà.” Il regolamento ed il modulo di iscrizione sono disponibili sui siti della Cefalù Corse, su mmrt e www.rallytime.eu e per iscriversi basterà mandare il modulo a mmrt.esport@gmail.com, entro oggi, sabato 8 maggio.

Torna su
PalermoToday è in caricamento