Futsal, serie C2: il Palermo calcio a 5 si laurea campione d'inverno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Doveva essere l'anno della rinascita per il Palermo Calcio a 5 e così è stato: la compagine rosanero chiude nel migliore dei modi il 2019 imponendosi con un perentorio 7-2 il fanalino di coda Favignana e laureandosi campione d'inverno.

Prima frazione di gioco giocata magistralmente dalla formazione guidata dal tecnico Zapparata che passa in vantaggio con un eurogol del “ministro della difesa” Marretta: fucilata dal limite dell'area del roccioso difensore rosanero, con la sfera che accarezza il palo prima di insaccarsi alle spalle del portiere avversario Mannina.

Il Palermo Calcio a 5 assume il totale controllo del match iniziando ad attaccare all'arma bianca, forcing rosanero che porterà al raddoppio firmato dal funambolico Mineo a termine di un ottimo fraseggio con Bongiovanni. Il numero 10 rosanero, oltre a fornire assist al bacio per i suoi compagni, gonfierà per ben due volte la rete rossoblu portando il punteggio su un più rassicurante 4-0. Unico neo di un primo tempo praticamente perfetto il gol degli ospiti subito su calcio di punizione a ridosso dell'area di rigore rosanero.

Nella ripresa il Palermo che chiude immediatamente la pratica, grazie a capitan Messeri, in gol per la terza gara consecutiva tra campionato e coppa. Il secondo tempo scivola via senza troppa apprensione, il Favignana prova a reagire ma il Palermo tiene bene botta riuscendo inoltre ad incrementare il punteggio. Mister Zapparata applica tante rotazioni dando spazio a tutti gli elementi convocati. Tra questi spicca Melville, autore di una prestazione convincente impreziosita da una super doppietta. Viste le 6 reti di scarto i padroni di casa allentano leggermente la presa. Il Favignana ne approfitta trovando il secondo gol. Finisce così 7-2 con il Palermo Calcio a 5 che blinda il proprio primo posto chiudendo il 2019 con ben 26 punti in classifica. Per giocatori e dirigenti rosanero qualche giorno di meritato riposo prima di tornare a preparare la trasferta col Mistral Carini, primo impegno ufficiale del 2020.

Torna su
PalermoToday è in caricamento