La Ac Festina Lente di Monreale con cinque piloti all'ottavo slalom di Castelbuono

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

L'Associazione Culturale "Festina lente" di Monreale, dopo l'esaltante domenica vissuta lo scorso 26 giugno a Cefalù nella crono del Santuario, gara valida per il Campionato Italiano Autotosriche, nella quale ha sbaragliato il campo con la Porsche 911 SC curata da Mimmo Guagliardo e guidata dal pilota palermitano Natale Mannino, vincitore assoluto della competizione. Giornata oltretutto incorniciata anche dal prestigioso secondo posto assoluto, ottenuto tra le trenta auto moderne ammesse con deroga ACI Sport, dalla monoposto Speed RM 08 guidata dall'alcamese Dino Blunda, l'Associazione Culturale si appresta a prendere parte alla ottava edizione dello Slalom di Castelbuono che si svolgerà domenica 2 luglio e che ha validità per il Campionato Siciliano e per la Coppa ACI Sport 6^ zona.

Alla gara, come sempre organizzata dal Team Palikè di Palermo, saranno cinque i driver del Sodalizio a prendere la bandiera a scacchi che verrà abbassata dal Direttore di gara Lucio Bonasera. Leggiamo nel dettaglio i loro nomi e le auto con le quali si presenteranno: il Presidente Rosario Lo Cicero, come sempre al volante della Fiat Seicento Sp, iscritta in classe RS1; Carlo Cammarata (ritratto in una foto dello scorso anno), ancora gasato dall'ottima prestazione alla recente "Targa Florio" 100Th che sarà al via con la fida Citroen Saxo iscritta in classe RS3; Vito Calvaruso iscritto con la Citroen Saxo in classe RS PLus 3; Giuseppe Russo che prenderà il via, iscritto in classe N3, con la sua bella Peugeot 106 ed infine Pippo Montalbano, deciso a riscattare la delusione subita nella gara di casa, lo Slalom Terme di Sciacca, nel quale ha dovuto ritirasi per noie meccaniche, il quale ci proverà ancora con la la sua Fiat Seicento Sp Kit Abarth.

Rosario Lo Cicero Madè, presidente Ac Festina lente

Torna su
PalermoToday è in caricamento