Fallimento Palermo, l'appello: "Arkus riconsegni le chiavi del Barbera"

Con una formale interrogazione urgente il consigliere di Sinistra Comune, Marcello Susinno, chiede di conoscere i tempi del rilascio dello stadio: "Meglio evitare imbarazzi"

"Meglio evitare imbarazzi, la Arkus riconsegni le chiavi dello stadio". Con una formale interrogazione urgente il consigliere di Sinistra Comune Marcello Susinno chiede di conoscere i tempi del rilascio del Barbera, struttura di proprietà del Comune, da parte della Arkus.

"I tempi - ha detto - sono strettissimi e il bando già pubblicato scade a giorni e la nuova società, che sarà a breve incaricata dal Sindaco, deve avere subito la disponibilità dell'impianto, stante che il campionato di serie D inizia il primo settembre. Infatti - continua Susinno - all'Arkus la disponibilità dell'impianto sportivo era stata formalizzata dagli uffici, con un atto di concessione utile per l'iscrizione al prossimo campionato di serie B. Poiché, per come noto, l'iscrizione, ad oggi, non ha avuto luogo ritengo che l'Arkus non ha più la titolarità per detenere lo stadio e che sarebbe opportuno che lo riconsegli al più presto nelle mani dell'Amministrazione".

"Pur riconoscendo il diritto dell'Arkus  di proseguire i ricorsi nei successivi gradi, tuttavia potrebbe essere utile - conclude  Susinno - che anche nel mondo del calcio sia introdotta una sorta di "Blacklist federale" in tal senso forse la fine del Palermo, poteva essere evitata". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

Torna su
PalermoToday è in caricamento