Europei di calcio per avvocati, 5° posto per la Palermo Forense: Alessi capocannoniere

Si è conclusa a Limerick (Irlanda) l’ottava edizione dell’Eurolawyers, competizione riservata ad avvocati, notai e magistrati provenienti da tutta l’Unione Europea. I palermitani eliminati dai campioni belgi di Gent. Prestazione super del presidente-giocatore

Asd Palermo Forense quinta classificata al campionato europeo di calcio a 11 degli avvocati: Giuseppe Alessi capocannoniere del torneo, miglior piazzamento di una squadra palermitana nel calcio a 11 negli ultimi 8 anni. Si è conclusa ieri a Limerick, in Irlanda, l’ottava edizione dell’Eurolawyers, competizione riservata ad avvocati, notai e magistrati,  provenienti da tutta l’Unione Europea, con squadre suddivise in quattro categorie (Classic, Master, Legend, Five Men).

Nel calcio a 11 la città di Palermo è stata rappresentata dall’asd Palermo Forense nella categoria Classic. Gli avvocati palermitani si sono classificati al quinto posto, vincendo quattro partite, su sei disputate, ottenendo il miglior piazzamento nel calcio a 11 negli ultimi otto anni di tornei internazionali. Ad impreziosire il palmares, il riconoscimento del titolo di capocannoniere ottenuto da Giuseppe Alessi che, con sei reti segnate, diventa il primo avvocato palermitano nella storia dei tornei internazionali ad ottenere l’ambito premio.

“Sono davvero entusiasta del risultato ottenuto - commenta Giuseppe Alessi, nella doppia veste di giocatore e Presidente - disputo tornei internazionali dal 2007 e mai mi sarei immaginato di poter vincere a 40 anni il titolo di capocannoniere del torneo Classic, senza limiti di età, al quale possono partecipare giocatori molto più giovani di me. Dedico questo premio a tutti i miei compagni di squadra e a mia moglie Carlotta che mi supporta e mi “sopporta” assecondando da sempre la mia passione per il calcio”.

Il torneo Classic è stato vinto dalla squadra Belga degli avvocati di Gent che ha battuto, ai calci di rigore, la selezione degli avvocati dell’Ungheria. “Sono molto contento del risultato sportivo - commenta in capitano Roberto Indovina - la nostra squadra si è anche distinta per correttezza e FairPlay. Il nostro gruppo granitico sta proseguendo il percorso di crescita avviato nel 2014, nuove sfide ci attendono nella prossima stagione”.

La corsa al primo posto degli avvocati palermitani è stata ostacolata dalla sconfitta per 5 a 2 subita contro i neocampioni di Gent. “I ragazzi hanno disputato un ottimo torneo - commenta Mister Barcellona - il rammarico di non aver raggiunto la fase finale è attenuato dal fatto di aver perso contro la squadra campione d’Europa alla quale siamo comunque riusciti a segnare due gol. Alleno questi ragazzi da due anni e devo complimentarmi con loro perché da un rapporto di amicizia sono riusciti a creare un gruppo coeso di validi giocatori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento