Successo per l'European Soccer Camp 2017, La Cavera: “Trasmettiamo valori”

In settanta, tra ragazzi e ragazze provenienti da Belgio, Lussemburgo, Francia, Portogallo e dalle accademie affiliate di Roma e Napoli, hanno partecipato allo stage organizzato dalla La Cavera Football Academy di Francesco La Cavera in collaborazione con TalentPLAYERS®

Si è conclusa l'ottava edizione dell'European Soccer Camp, lo stage organizzato dalla La Cavera Football Academy di Francesco La Cavera in collaborazione con TalentPLAYERS®, per 70 ragazzi e ragazze a partire dai cinque anni provenienti da Belgio, Lussemburgo, Francia, Portogallo e dalle accademie affiliate di Roma e Napoli.

La cerimonia di chiusura allo Sport Village Tommaso Natale di Giacomo Tedesco e la conferenza stampa al “Saracen Sands Resort & Congress Centre”, che ha ospitato per tutta la settimana i ragazzi e le loro famiglie. 

La consegna degli attestati di partecipazione e il sorteggio dei premi messi in palio dalla FIGC, un pallone e una maglia ufficiale della Nazionale Italiana, hanno reso l’ultimo giorno di Camp una festa, iniziata già nel primo pomeriggio con la cerimonia di chiusura e l’emozionate rito dell’ultimo gol: tutti i giovani calciatori che corrono palla al piede sino alla conclusione in porta, per timbrare simbolicamente la partecipazione ad una settimana di lavoro tra fatica e sorrisi con tanti momenti interessanti da ricordare.

Martedì mattina la visita del responsabile tecnico del Centro Federale Territoriale di Palermo per la FIGC, Massimiliano Osman che, insieme ai collaboratori, Flavio Li Mandri e Antonio Li Volsi, ha applicato la metodologia di lavoro e i protocolli scelti dalla Federazione. Nel pomeriggio, invece, Giacomo Tedesco è sceso in campo con lo staff per un’ora di tiri all’incrocio dei pali che hanno messo in seria difficoltà i portieri della La Cavera Football Academy, ma anche Domenico Corcione e Francesco La Cavera che si sono alternati in porta per una sfida personalissima con l’ex centrocampista di Palermo, Reggina, Napoli, Catania e Trapani. E alla vigilia dell’inizio del ritiro in Austria in vista della prossima stagione in Serie B, i ragazzi hanno salutato l’attaccante del Palermo, Accursio Bentivegna.
Un camp dedicato anche alla salute dei giovani calciatori con i test presso lo Studio Medico Fisiokinesiterapia Nigito insieme alla dottoressa Antonella Galati e al Dottore Antonio Nigito con il responsabile Life Medica per la Sicilia, Emanuele Abbate, grazie all’utilizzo di tecnologie all’avanguardia sull’equilibrio del corpo per raggiungere una corretta postura.

Francesco La Cavera svela qual è il segreto dello European Soccer Camp: "Lavorare con cuore e passione, per assicurare ai ragazzi un futuro sano con valori e principi umani importanti. Quello calcistico è nelle loro mani, anzi nei loro piedi: il talento fa la differenza, noi garantiamo loro costanza, impegno con dei cicli di lavoro annuali e regole. A cominciare da un'alimentazione sana, trasmettendo anche l'importanza di fare gruppo. Il nostro motto - prosegue La Cavera - è prima uomini e poi campioni. I dettagli, ad alti livelli, sono fondamentali. Da palermitano sono orgoglioso, poi, di mostrare a chi arriva da fuori le bellezze della nostra terra".

Ringraziamento speciale all’ASD Villabate Calcio per la collaborazione nell’organizzazione logistica. I numeri del Camp sulla Pagina Ufficiale Facebook e Instagram: 28.052 persone raggiunte, 16.745 interazioni con i post, 18.736 visualizzazione dei video e 91 persone che hanno seguito i social solo in questa settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento