Il nonno mito che a 80 anni trionfa nella corsa di 100 chilometri: bagherese premiato

L'impresa di Edoardo Vaghetto, classe 1939: ha vinto nella sua categoria nella gara che è partita da Firenze per arrivare dopo a Faenza: "Ho iniziato da grande a correre, oggi non potrei più farne a meno"

Edoardo Vaghetto

Oggi ha 80 anni ed è il più forte podista italiano della sua categoria. Dopo la grande vittoria della 100 chilometri de “Il passatore”  Firenze-Faenza, l’amministrazione comunale di Bagheria ha convocato l’atleta bagherese Edoardo Vaghetto, classe 1939, per tributargli il giusto riconoscimento.

La gara è partita Firenze per arrivare dopo 100 chilometri a Faenza: il 26 maggio scorso Vaghetto si è classificato primo nella sua categoria nella nota corsa, diventando campione di Italia. Con i figli, anche essi corridori, e gli amici e quanto gli vogliono bene oggi, l’arzillo atleta è stato ricevuto dal sindaco Filippo Tripoli e da tutta la Giunta al completo.

"Ho intenzione di rifare la 100 chilometri alla prossima occasione – ha detto Vaghetto – ho iniziato da grande a correre,  a 60 anni oggi non potrei più farne a meno". Allo sport però Edoardo Vaghetto si è avvicinato prima in altra veste, per 20 anni infatti ha ricoperto il ruolo di giudice di judo.

"Sono felice di abbracciare un sempre giovane atleta – ha detto il sindaco di Bagheria, Filippo Tripoli – è di esempio per molti giovani che spesso non comprendono che lo sport è un elisir per la lunga vita". Soddisfatti ed orgogliosi anche gli assessori presenti: Maurizio Lo Galbo nella doppia veste di assessore e presidente di Anci Giovani Sicilia ha voluto, da parte di Anci Giovani, tributare il riconoscimento a Vaghetto insieme ai suoi colleghi di Giunta l’assessore allo Sport Angelo Barone e gli assessori Vella, Alaimo e Tornatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

Torna su
PalermoToday è in caricamento