Palermo, Lo Monaco dà le dimissioni: al suo posto ritorna Perinetti

Continua la rivoluzione in casa rosa, dopo l'esonero di Gasperini lascia anche l'amministratore delegato arrivato a settembre. "Era una decisione inevitabile". Zamparini contestato a Boccadifalco, sputi sulla sua auto

Pietro Lo Monaco

Come preannunciato dopo Gasperini anche Pietro Lo Monaco lascia il Palermo. "Era una decisione inevitabile", ha detto l'ex amministratore delegato dopo un incontro con Zamparini. Lo Monaco era sbarcato a Palermo a fine settembre, e dopo il suo arrivo aveva dato l'addio Giorgio Perinetti. Adesso la storia si capovolge: perchè è proprio Perinetti che tornerà al Palermo nel ruolo di direttore sportivo.

Intanto il presidente Maurizio Zamparini, è stato aspramente contestato da un centinaio di tifosi che lo attendevano all'uscita del campo d'allenamento di Boccadifalco, dove si stava svolgendo il primo allenamento dei rosanero sotto la guida di Alberto Malesani. Cori contro il presidente, accusato di pensare più alla politica che al calcio, e a favore dell'ex amministratore delegato Pietro Lo Monaco sono stati intonati dai supporter rosanero che hanno anche sputato sull'auto di Zamparini.

LEGGI ANCHE: E SE IL VERO MALE FOSSE ZAMPARINI?

PASSIONE - "Sono molto dispiaciuto - ha detto all'uscita dallo stadio Barbera - Mi resterà nel cuore la bellissima cornice di pubblico, così come la passione dei palermitani. Anch'io ho messo altrettanta passione in questi mesi. Abbiamo deciso di interrompere il rapporto. Conta soltanto la salvezza del Palermo. Ci sono state delle divergenze, la decisione del ritiro e del nuovo allenatore è stata presa dal presidente in piena autonomia, senza alcun consulto". Intanto in mattinata la società ha ufficializzato l'arrivo di Alberto Malesani, l'allenatore verrà presentato domani mattina a Boccadifalco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

  • Incidente nella notte ad Altofonte, scontro frontale tra auto: morto 31enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento