Palermo, Lo Monaco dà le dimissioni: al suo posto ritorna Perinetti

Continua la rivoluzione in casa rosa, dopo l'esonero di Gasperini lascia anche l'amministratore delegato arrivato a settembre. "Era una decisione inevitabile". Zamparini contestato a Boccadifalco, sputi sulla sua auto

Pietro Lo Monaco

Come preannunciato dopo Gasperini anche Pietro Lo Monaco lascia il Palermo. "Era una decisione inevitabile", ha detto l'ex amministratore delegato dopo un incontro con Zamparini. Lo Monaco era sbarcato a Palermo a fine settembre, e dopo il suo arrivo aveva dato l'addio Giorgio Perinetti. Adesso la storia si capovolge: perchè è proprio Perinetti che tornerà al Palermo nel ruolo di direttore sportivo.

Intanto il presidente Maurizio Zamparini, è stato aspramente contestato da un centinaio di tifosi che lo attendevano all'uscita del campo d'allenamento di Boccadifalco, dove si stava svolgendo il primo allenamento dei rosanero sotto la guida di Alberto Malesani. Cori contro il presidente, accusato di pensare più alla politica che al calcio, e a favore dell'ex amministratore delegato Pietro Lo Monaco sono stati intonati dai supporter rosanero che hanno anche sputato sull'auto di Zamparini.

LEGGI ANCHE: E SE IL VERO MALE FOSSE ZAMPARINI?

PASSIONE - "Sono molto dispiaciuto - ha detto all'uscita dallo stadio Barbera - Mi resterà nel cuore la bellissima cornice di pubblico, così come la passione dei palermitani. Anch'io ho messo altrettanta passione in questi mesi. Abbiamo deciso di interrompere il rapporto. Conta soltanto la salvezza del Palermo. Ci sono state delle divergenze, la decisione del ritiro e del nuovo allenatore è stata presa dal presidente in piena autonomia, senza alcun consulto". Intanto in mattinata la società ha ufficializzato l'arrivo di Alberto Malesani, l'allenatore verrà presentato domani mattina a Boccadifalco.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Morto in un market di via Maqueda, Ballarò saluta Matteo: "Vogliamo giustizia, non vendette"

  • Cronaca

    Il Comune si riprende La Mimosa, sgomberato l'asilo occupato a Pallavicino

  • Cronaca

    Differenziata, Rap apre alle scuole il Centro comunale di raccolta di viale dei Picciotti

  • Economia

    Quota 100, a Palermo 2.500 richieste: in pensione senza verifica ma c'è il rischio "trappola"

I più letti della settimana

  • Omicidio allo Zen, sparatoria in strada: morti padre e figlio

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

Torna su
PalermoToday è in caricamento