Il Cus pronto ad aiutare il nuovo Palermo: "Mettiamo a disposizione strutture e risorse"

La nota del centro sportivo universitario: "Il Palermo è un patrimonio fondamentale per la città: storia, presente e futuro della nostra terra, non solo sul piano sportivo ma anche sociale"

"Il Cus Palermo in un momento di grande amarezza per tutti i tifosi rosanero, a seguito delle note e tristi vicende riguardanti il Palermo Calcio, esprime tutta la propria vicinanza ai colori della nostra città, agli appassionati, dipendenti del club, tecnici e giovani atleti del Settore giovanile". Questo quanto si legge in una nota diramata dal centro sportivo universitario.

"Il Palermo - continua - è un patrimonio fondamentale per la città: storia, presente e futuro della nostra terra, non solo sul piano sportivo, ma anche sociale. Il Cus Palermo, la più grande società dilettantistica siciliana, in tutte le modalità con le quali potrà essere d'aiuto ai nostri amati colori rosanero, è a disposizione. Per fornire tutto il proprio sostegno, in relazione alle sue possibilità, con le proprie strutture, risorse e competenze. Negli ultimi quindici anni la sinergia con il Palermo Calcio ha rappresentato motivo d'orgoglio per la nostra società cussina, esistente dal 1947".

Il Centro Universitario Sportivo è stato spesso sede degli allenamenti della prima squadra, delle formazioni giovanili e delle loro gare di campionato. "Una soluzione per il Palermo e mai un ostacolo. Una porta costantemente aperta - spiegano i vertici - che per i colori rosanero così resterà, sempre. La nostra disponibilità verso il Palermo e i propri tifosi resta immutata e anzi, proprio nel momento di maggiore difficoltà, viene ribadita con amore e orgoglio. La fede calcistica non è fame di vittorie, ma puro senso d'appartenenza, verso la propria città, terra, famiglia. E siamo fieri di poter affermare, specialmente nell'ora più buia, di essere in tanti in Via Altofonte 80 a tifare solo per il Palermo. Nei giorni indimenticabili di gioia e tripudio, ma soprattutto nelle difficoltà, oggi come l'8 settembre 1986, perchè è lì che l'amore viene messo alla prova e dimostra o meno di essere tale". 

Il Cus Palermo è pronto a fornire il supporto necessario, qualora ciò venga richiesto da chi avrà l'onore di guidare il Palermo verso il futuro e la rinascita. "Il Palermo si ama in qualsiasi categoria - concludono - e siamo convinti che questa situazione triste e inattesa, che tutti noi avremmo evitato di vivere, finirà per unirci. Tutti, sotto i nostri amati colori rosanero. Il Cus Palermo era, è ancor di più oggi e sarà sempre a disposizione del Palermo e della sua gente".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

Torna su
PalermoToday è in caricamento