Palermo, svelato il mistero: l'acquirente è la britannica Global Futures Sports&Entertaiment

A distanza di due giorni dalle firme dell'atto notarile, ecco svelati i nomi e volti di chi ha acquistato i rosanero. L'annuncio del Ceo Clive Richardson: "Rappresentiamo un gruppo di investitori di tutta la Gran Bretagna". L'ex nazionale inglese David Platt consulente tecnico

Clive Richardson

Svelato l’arcano, Zamparini esce ufficialmente di scena, il Palermo diventa di proprietà della società britannica Futures Sports&Entertaiment. Lo ha annunciato il ceo della società, Clive Richardson, a "Pop Economy" piattaforma multicanale del gruppo Alma Media. "Rappresentiamo un gruppo di investitori di tutta la Gran Bretagna, ma crediamo che nel futuro ci siano ulteriori opportunità per altri investitori per salire a bordo nella struttura che stiamo creando grazie all'acquisizione del Palermo", ha affermato Richardson. Nel progetto, verrà coinvolta l'ex stella del calcio inglese che ha giocato nel campionato italiano David Platt in qualità di consulente tecnico. Domani previsto in città un incontro con il Palermo.

Il video dell'annuncio

A distanza di due giorni dalle firme dell'atto notarile, ecco svelati i nomi e volti di chi ha acquistato il Palermo. Adesso dunque non resta che conoscere anche e soprattutto le motivazioni che hanno spinto la nuova proprietà londinese a rilevare il 100% delle quote del Palermo Calcio. Specialmente dopo le ultime vicende giudiziarie. Dubbi, perplessità e curiosità lasciano così spazio alle uniche certezze riscontrate finora: Il Palermo torna ufficialmente in mano agli inglesi, a distanza di oltre 100 anni dalla nascita della Anglo-Palermitan Athletic and Football Club, il cui presidente fu proprio il vice console britannico, Edward De Garston.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci sarà anche David Platt e insieme a lui si fanno i nomi di almeno altri due giocatori inglesi. L'ex nazionale inglese non avrà però un ruolo all'interno della società, ma piuttosto lavorerà per l'espansione del marchio rosanero all'estero. La gestione tecnica della squadra dovrebbe restare invece nella mani di Rino Foschi che manterrà il suo ruolo di direttore sportivo e seguirà il mercato della squadra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moggi: "Padre Pio è apparso in sogno a una signora di Palermo e ha fatto una profezia su di me"

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Coronavirus, in Sicilia sospeso l'avvio della stagione balneare

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

Torna su
PalermoToday è in caricamento