Cessione Palermo, Follieri si ritira: "Intollerabile il comportamento di Zamparini"

Nelle ultime ore si era parlato di uno stanziamento di 40 milioni di sterline per l'acquisto della società rosanero. Poi lo strappo: a provocare la reazione del finanziere foggiano le continue perplessità manifestate dal patron sulla sua solidità economica

Raffaello Follieri

Sembrava ci potesse essere la svolta. Nelle ultime ore si era parlato di uno stanziamento di 40 milioni di sterline per l'acquisto del Palermo. Invece Raffaello Follieri ha detto basta e getta la spugna. Il suo gruppo si ritira dalla corsa per l'acquisto della società rosanero. A provocare la reazione del finanziere foggiano le continue perplessità manifestate da Maurizio Zamparini sulla sua solidità economica.

"L’ufficio relazioni esterne di Follieri Capital Limited - si legge in una nota - in relazione alla trattativa per l’acquisizione della Us Città di Palermo spa, comunica quanto segue: Follieri Capital Limited si ritira, con effetto immediato, dalle trattative per l’acquisizione della compagine societaria del Palermo Calcio. Non ritiene tollerabile il comportamento finora tenuto dall’azionista di maggioranza, Maurizio Zamparini, che ha ripetutamente messo in discussione la solidità del gruppo acquirente nonostante l’evidenza fondi più volte documentata dalla Union Investment Management del banchiere americano Chad Johnson, le cui credenziali – a livello mondiale – sono ben note. L’operatore finanziario americano ha reso disponibili, oltre che i supporti informativi e documentali, le coordinate ed il dettaglio delle disponibilità finanziarie che avrebbero consentito alla Follieri Capital Limited di sostenere i costi legati all’acquisizione totale delle quote societarie di Us Città di Palermo spa".

"I legali di Maurizio Zamparini - continua la nota - si sono fatti interpreti di un comportamento altalenante, incomprensibile e contradditorio dello stesso, che ha più volte confermato la propria disponibilità alla trattativa senza dare corso, tuttavia, agli impegni assunti durante gli innumerevoli confronti fra le parti. In più occasioni, peraltro, il lobbysta americano Anthony Podesta è venuto personalmente a testimoniare la disponibilità della Follieri Capital Limited all’acquisizione del Palermo Calcio ed il suo personale coinvolgimento nel progetto di risanamento ed internazionalizzazione del brand, che avrebbe garantito alla compagine sportiva una visibilità rafforzata ed un respiro transnazionale. Tutto ciò è stato ripetutamente ignorato da Zamparini e dai suoi rappresentanti, il cui mortificante comportamento ha finito per allontanare dal tavolo della trattativa ogni positiva intenzione".

Segui il Palermo in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

"Follieri Capital Limited - conclude la nota - ha accettatto di continuare le trattative nonostante lo spinoso contenzioso giudiziario che ha già allontanato, nel tempo, svariati interlocutori e che appartiene unicamente alla irresponsabilità dei comportamenti dell’attuale compagine. La Follieri Capital Limited ritiene che l’attuale compagine societaria stia mortificando le aspettative della Città di Palermo e della sua tifoseria, che attendono il vero rilancio della squadra di calcio e l’uscita definitiva da un corto circuito mediatico-giudiziario che non giova al futuro della compagine sportiva ed alla prospettiva del suo definito risanamento. Ringraziamo la meravigliosa città di Palermo e gIi strepitosi tifosi per l'accoglienza ricevuta".

La risposta di Zamparini è (al momento) affidata a uno scarno comunicato: "Leggiamo con sorpresa le fandonie raccontate dal signor Follieri. Seguirà un mio comunicato e uno dell’avvocato Anania su quanto avvenuto con il signor Follieri ed i suoi rappresentanti".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il catering allo stadio per l'Italia, poi lo schianto mortale: il bar Rosanero piange il suo chef

  • Incidente in zona Fiera, perde il controllo della moto e cade: morto 43enne

  • Via Ugo La Malfa, esplode pneumatico: morto gommista di 18 anni

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Truffe, droga e rapine: i boss di Brancaccio facevano spaccare le ossa ai disperati, 9 arresti

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

Torna su
PalermoToday è in caricamento