Un ingegnere palermitano gestirà il Calcio Catania

Giuseppe Di Natale, 51 anni, è il nuovo amministratore delegato: spetterà a lui gestire questa delicata fase del club etneo, che al momento naviga a metà classifica del girone C di Serie C

Un palermitano gestirà il Calcio Catania. Il club etneo ha reso noto che il consiglio di Amministrazione, riunitosi ieri, ha decretato l'arrivo dell'ingegnere Giuseppe Di Natale. Sarà lui il nuovo amministratore delegato in questa delicata fase del Catania, che al momento naviga a metà classifica del girone C di Serie C. 

Al nuovo amministratore delegato spetterà, tra l'altro, - secondo quanto si legge in una nota - il compito di elaborare un piano strategico finalizzato al superamento dell'attuale fase, nell'ottica del raggiungimento degli obiettivi societari e sportivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giuseppe Di Natale, 51 anni, ingegnere, è nato a Palermo. Commissario del Cara di Mineo (dal 2015 al 2018), ha lavorato, con l'attuale presidente del club Davide Franco e il consigliere d'amministrazione Giuseppe Caruso, come amministratore giudiziario del gruppo "La Cascina" che gestiva il servizio mensa del Cara di Mineo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

  • Mercatini, spiagge e pulizia delle strade: ecco il lavoro per i percettori del reddito di cittadinanza

Torna su
PalermoToday è in caricamento