Campionati Italiani di canoa a Milano, 8 titoli all'idroscalo: la Trinacria detta legge

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La Canottieri Trinacria di Palermo festeggia i suoi 50 anni della fondazione con una lunga seri di successi ai campionati italiani. Nella tre giorni di gare gli atleti allenati dai tecnici Lo Monaco e Cordovi Vasquez hanno conquistato ben 8 titoli italiani... Sulla distanza dei mille metri nella giornata di venerdi' la Trinacria ha portato sette equipaggi in finale , conquistando il primo posto con il nazionale Andrea Schera e con la maratoneta Elisabetta Maffioli. Commovente la vittoria di Andrea schera che si pone brillantemente nei 1000 mt per conquistare il prossimo anno l'accesso con le gare di selezioni mondiali per le prossime Olimpiadi. Elisabetta Maffioli conquista il secondo titolo italiano della specialità confermandosi nelle lunghe distanze la donna migliore in Italia. Il secondo posto nel k2 jun . di Moceo e Analdi ha confermato il valore dei due atleti che dopo aver condotto per tutta la gara hanno ceduto sul traguardo per pochi centesimi di secondo . Buoni i piazzamenti nelle altre categorie sempre sui mille metri degli atleti T. Montefusco, Tomaselli, Alaimo, Gallo ,tutti giunti in finale. Nella giornata di sabato, sulla distanza dei 500 metri, 17 sono stati gli equipaggi in finale conquistando,due primi posti con il k4 jun.con Alaimo Marco,Analdi Giovanni , Moceo Alberto e Montefusco Giovanni, inoltre quattro secondi posti,e due terzi posti. Nella gara dei 500 metri i due nazionali Schera e Di Liberto ,non riuscivano a confermare il titolo della passata stagione giungendo secondi.,mentre il k2 di Gennaro Roberta e di Elisabetta Maffioli giungeva secondo per pochissimo. 12 equipaggi in finale , con i primi cinque posti in barche olimpiche, con Andrea Diliberto mattatore che vince il k1 mt. 200 nella categoria senior, in quella under 23 e sui k4 senior ed, under 23, accompagnato da Andrea Schera, Di Liberto Alessandro e Musso Grande la gioia di LA Spina che corona un sogno vincendo una medaglia d,oro in una barca difficilissima come il k 4,insieme ai compagni di barca Nel campo femminile la Maffioli Elisabetta e Roberta Gennaro ,vincono i duecento metri, con una soddisfazione per un anno particolarmente travagliato. Le vittorie sui duecento metri essendo la unica base di lavoro sulla distanza di allenamento della cala sono dovute al grande allenamento dei due allenatori della Trinacria Roberto Cordovi Vasquez e Mimmo Lo Monaco,che sono riusciti da numeri non molto grandi a tirare fuori il meglio onorando lo sport palermitano.

Torna su
PalermoToday è in caricamento