Campionati italiani di scherma: oro per Mogos, Nora e Cima

Secondo giorno di gare dedicato alle squadre del fioretto maschile, di spada maschile e di sciabola femminile; esordio palermitano per i paralimpici, accolti con grande entusiasmo dai tanti spettatori

Foto Augusto Bizzi

Anche il secondo giorno di gare di Palermo2019 è andato in archivio. In scena le gare a squadre del fioretto maschile, di spada maschile e di sciabola femminile; esordio palermitano per i paralimpici, accolti con grande entusiasmo dai tanti cittadini presenti sulle tribune del palazzetto e all’ombra delle cupole di San Cataldo.

Nella gara di fioretto maschile paralimpico, categoria A, la vittoria è andata a Emanuele Lambertini che in finale ha superato 15-12 il portacolori delle Fiamme Azzurre, Matteo Betti. Il bolognese delle Fiamme Oro, reduce dal primo successo in Coppa del Mondo a
San Paolo, era giunto in finale grazie al successo, anche in questo caso per 15-12, su Matteo Dei Rossi della Scherma Treviso, terzo classificato assieme ad Alberto Morelli del Cus Siena.

Nel fioretto maschile paralimpico, categoria B, a confermarsi campione italiano è stato Marco Cima. Il fiorettista delle Fiamme Oro ha vinto il match di finale contro l’altro portacolori del gruppo sportivo della polizia, Gianmarco Paolucci, con il punteggio di 15-3. Terzo posto per Denis Masiero del Petrarca Padova M°Ryszard Zub e per il rappresentante dell’Accademia della Scherma Fermo, Michele Massa.

Consuelo Nora delle Lame Rotanti di Torino si è invece aggiudicata la gara di fioretto femminile paralimpico, categoria C: la torinese ha avuto ragione in finale di Annamaria Soldera, in forza al Petrarca Scherma M°Ryszard Zub di Padova, per 15-2. Con lo stesso punteggio, la padovana si era imposta in semifinale nei confronti di Monia Bolognini della Zinella Scherma.

Andrea Mogos delle Fiamme Oro ha vinto invece la gara di fioretto femminile, categoria A. In finale ha superato 15-9 la compagna di gruppo sportivo, Loredana Trigilia. Terzo posto per Karin Mizzi del Club Scherma Ariete 95, fermata sul 15-3 dalla stessa Loredana Trigilia, e per Letizia Baria della Chiti Pistoia, superata 15-4 dalla neo campionessa italiana.

Nella finale a squadre del fioretto maschile paralimpico la vittoria è andata al team del Zinella Scherma, che si è imposto 45-12 nei confronti del Petrarca Scherma M°Ryszard Zub di Padova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • Incassa il reddito di cittadinanza ma lavora (in nero) in un panificio, denunciato

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento